Novità Reddito di Cittadinanza

A seguito del passaggio parlamentare della Camera avvenuto  lo scorso venerdì, 15 marzo, sono state introdotte alcune novità alla manovra del reddito di Cittadinanza.

Una delle novità  più importanti riguarda sicuramente le famiglie con disabili. Infatti è previsto infatti un incremento del massimale della scala di equivalenza che che permetterebbe ai nuclei familiari che usufruiscono del Reddito di Cittadinanza o della pensione di  ottenere fino a 50  euro in più al mese. Inoltre viene favorito l’accesso alla pensione di cittadinanza in cui uno o più componenti anche se di età inferiore a 67 anni siano in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza.

Un’altra novità è la cosiddetta norma Anti-clan Spada. Questa norma prevede che chi ha subito  una misura cautelare  personale o è stato condannato con sentenza non definitiva per mafia o terrorismo non potrà richiedere il Reddito di Cittadinanza.

Altre novità riguardano invece la guardia di finanza, è prevista infatti l’assunzione di 100 nuovi ispettori per poter effettuare controlli maggiori sul Reddito di Cittadinanza, 65 nuove assunzioni anche tra i carabinieri e infine si è giunti ad un accordo tra governo e regioni  per procedere all’assunzione di 3 mila tutor e il potenziamento dei centri per l’impiego.

2019-03-18T20:33:50+01:00