LENTI A CONTATTO COLORATE CORRETTIVE: IVA AL 4%

LENTI A CONTATTO COLORATE CORRETTIVE: IVA AL 4%

LENTI A CONTATTO COLORATE CORRETTIVE: IVA AL 4%

Le lenti a contatto colorate per uso esclusivamente estetico saranno assoggettate all’aliquota IVA ordinaria del 22%; riduzione al 4% solo se “anche” correttive.

Con la risposta n. 488 del 20 ottobre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti riguardo un aspetto molto importante per chi fa uso di strumenti correttivi della vista.

Nel caso specifico rende noto che, alle lenti a contatto correttive (siano esse colorate o meno), destinate a sopperire a menomazioni visive permanenti, deve essere applicata l’aliquota IVA ridotta del 4 per cento.

Diversamente, le cessioni di lenti a contatto colorate per uso meramente estetico, nonché le cessioni delle soluzioni per la pulizia delle lenti a contatto saranno assoggettate all’aliquota IVA ordinaria del 22 per cento.

Tale risposta, trova fondamento nella circolare del Ministero delle Finanze n. 50 del 18 luglio 1990; nello stesso documento di prassi è stato, inoltre,  precisato che le cessioni e le importazioni delle sole montature degli occhiali scontano l’aliquota ordinaria IVA, in quanto solo quando assemblate con le lenti graduate rappresentano un ausilio alla problematica in questione.