Agevolazioni fiscali legge 104 per persone con handicap

Per le persone con handicap e i loro familiari sono previste una serie di agevolazioni fiscali e non previsti dalla legge 104. Ad esempio, l’IVA agevolata per l’acquisto di auto, la deduzione delle spese sanitarie e le agevolazioni in ambito lavorativo.

Agevolazioni fiscali legge 104

Agevolazioni fiscali legge 104

Per le persone con handicap e i loro familiari sono previste una serie di agevolazioni fiscali e non previsti dalla legge 104. Ad esempio, l’IVA agevolata per l’acquisto di auto, la deduzione delle spese sanitarie e le agevolazioni in ambito lavorativo.

In base all’articolo 3, comma 1, della legge 104 del 1992, rientrano nella definizione di handicap le persone che a causa di una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, hanno difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa che gli determina quindi uno svantaggio sociale o di emarginazione. Invece, al comma 3, lo stesso articolo precisa che la condizione si considera grave se la minorazione, singola o plurima, riduce l’autonomia personale, correlata all’età, e rende necessaria l’assistenza permanente, continuativa e globale nella sfera individuale o in quella di relazione.

ASCOLTA IL PODCAST!

Nel verbale di accertamento dell’handicap, infatti, la Commissione medica dell’ASL (o la Commissione integrata ASL-INPS), deve valutare se si tratta di:

  • Persona con handicap“, in questo caso si indica la presenza di uno stato di handicap senza connotazione di gravità;
  • Persona con handicap con connotazione di gravità“;
  • Persona con handicap con un grado di invalidità superiore ai due terzi“.

Una volta accertata la condizione, per ognuna di queste voci corrispondono una serie di agevolazioni.

Agevolazioni fiscali per persone con handicap (legge 104)

Acquisto veicoli

Una di queste è l’agevolazione per l’acquisto di veicoli. Per accedervi, però, è necessario che all’interno del verbale dell’ASL sia indicata la condizione specifica, cioè:

  • ridotte o impedite capacità motorie”. Con questa indicazione la persona ha accesso alle agevolazioni fiscali sui veicoli. A condizione che il mezzo sia adattato in modo stabile al trasporto di persone con disabilità. In alternativa, il veicolo deve essere adatto alla guida secondo le prescrizioni della Commissione preposta al riconoscimento dell’idoneità alla guida;
  • affetto da handicap psichico o mentale di gravità tale da aver determinato l’indennità di accompagnamento“. In questi casi il veicolo non deve obbligatoriamente essere adattato al trasporto per godere delle agevolazioni fiscali;
  • affetto da grave limitazione della capacità di deambulazione o da pluriamputazioni“. Anche in questi casi il veicolo non deve per forza essere adattato al trasporto.

L’agevolazione prevede, al momento dell’acquisto, l’IVA al 4% invece che al 22%. Inoltre, è prevista la detraibilità del 19% della spesa sostenuta in dichiarazione dei redditi e l’esenzione dal pagamento del bollo auto e delle tasse di trascrizione. Ovviamente, se il portatore di handicap è fiscalmente a carico di un suo familiare, può beneficiare delle agevolazioni lo stesso familiare che ha sostenuto la spesa. 

Agevolazioni fiscali legge 104

Possono godere della deduzione delle spese sostenute per prestazioni mediche generiche e per l’assistenza fisica prestata da parte di personale specialistico (anche fisioterapisti). Sia le persone con handicap sia i familiari che li hanno fiscalmente a carico. Nella dichiarazione dei redditi è possibile detrarre i contributi previdenziali e assistenziali, sempre nella misura del 19%.

Inoltre, la legge stabilisce che se una persona con handicap (anche senza connotazione di gravità), con un grado di invalidità superiore ai due terzi o con minorazioni, è assunta da enti pubblici tramite concorso, ha il diritto di scelta prioritaria tra le sedi disponibili e precedenza per la domanda di trasferimento.

Agevolazioni per l’acquisto di sussidi informatici e ausili medici

Se nel certificato di handicap è associata una specifica prescrizione, l’IVA agevolata si applica anche per l’acquisto di sussidi informatici. Ad esempio, computer, telefono con vivavoce, strumenti che permettono l’elaborazione grafica o scritta. La spesa potrà essere detratta nella dichiarazione dei redditi. Infine, l’IVA al 4% si applica anche sugli acquisti di ausili medici. In alcuni casi, è possibile detrarre la spesa nella dichiarazione redditi nella misura del 19%.

GUARDA IL VIDEO!