Aggiornamenti bonus benzina e bollette, SFL e Permessi 104

Importanti aggiornamenti che riguardano i bonus benzina e bollette, il Supporto Formazione e Lavoro e i Permessi legge 104.

Aggiornamenti bonus benzina

Aggiornamenti bonus benzina

Importanti aggiornamenti che riguardano i bonus benzina e bollette, il Supporto Formazione e Lavoro e i Permessi legge 104.

Con l’esorbitante incremento dei prezzi dei carburanti, il governo sembrerebbe al lavoro per cercare di aiutare le persone con i redditi più bassi a mitigare questi aumenti.

ASCOLTA IL PODCAST!

Aggiornamenti bonus benzina

Un primo confronto su questo strumento è avvenuto in occasione del Consiglio dei Ministri del 7 settembre. A quanto emerge, però, si è ancora in fase di valutazione. Sia per quel che riguarda l’individuazione di chi potrebbe effettivamente ricevere questo aiuto affinché si rivolga esclusivamente una certa fetta di popolazione. Ad esempio, com’è successo con la Carta Risparmio Spesa. 

Ma soprattutto, la valutazione più importante è quella che riguarda gli eventuali fondi a disposizione. Discorso che interessa anche l’eventuale proroga dei bonus sociali o bonus bollette luce e gas, la cui versione potenziata arriverà al termine il 30 di settembre. Ne sapremo sicuramente di più entro la fine di questo mese. Quando, oltre la NADEF, arriverà il conto delle somme effettivamente a disposizione, anche in vista dei lavori sulla legge di bilancio. 

Supporto Formazione e Lavoro

Le domande per questa indennità si sono aperte dal 1 settembre e, attualmente, si contano 37.196 domande presentate. Domande per cui, al momento, non si sa ancora quando sarà completata la verifica dei requisiti. Passo necessario per procedere al secondo step, cioè la sottoscrizione del Patto di Attivazione Digitale.

Nel frattempo, però, dal Ministero del Lavoro arriva un nuovo decreto che riguarda i PUC. Infatti, non tutti sanno che chi svolge i Progetti Utili alla Collettività dei comuni è comunque coperto da una speciale assicurazione contro gli infortuni sul lavoro dell’INAIL. Con il nuovo decreto, questa speciale copertura si estende. In prima battuta, agli ex percettori del Reddito di Cittadinanza che vogliono continuare a svolgere volontariamente i PUC che avevano iniziato durante RdC. In seconda battuta, ai futuri percettori del Supporto per la Formazione e il Lavoro che decideranno di svolgere volontariamente i PUC. Mentre si aspetta ancora uno dei decreti attuativi della misura, proprio sui PUC.

Questo decreto è particolarmente importante perché i PUC sono inclusi tra le attività che, se svolte, danno diritto al pagamento mensile dei 350 euro. Quindi, averli già in corso potrebbe velocizzare il diritto a ricevere i pagamenti.

Permessi 104

È arrivata un’importante novità che riguarda i Permessi 104 e i congedi straordinari per assistere i familiari con disabilità. Tramite i messaggi nn. 3139 e 3141, INPS fa sapere di aver implementato una nuova funzione che permetterà in autonomia di modificare i dati delle domande di permessi già inseriti. Oppure, annullare una domanda già presentata per inserirne una con le modifiche.

GUARDA IL VIDEO!