Alimenti surgelati: È boom di consumi nel 2022

Lista della spesa e caccia alle offerte sono solo alcune delle strategie adottate dagli italiani per fronteggiare la lotta all’inflazione. Molti consumatori, infatti, decidono di acquistare gli alimenti surgelati. Una strategia che ha portato il comparto a totalizzare un fatturato da record.

Alimenti surgelati

Alimenti surgelati

Lista della spesa e caccia alle offerte sono solo alcune delle strategie adottate dagli italiani per fronteggiare la lotta all’inflazione. Molti consumatori, infatti, decidono di acquistare gli alimenti surgelati. Una strategia che ha portato il comparto a totalizzare un fatturato da record.

L’Istituto italiano alimenti surgelati ha pubblicato il “Rapporto Annuale sui Consumi dei prodotti surgelati”, prendendo in esame i consumi del 2022.

ASCOLTA IL PODCAST!

I dati sugli alimenti surgelati

L’Istituto spiega che, per combattere il forte aumento dei prezzi, gli italiani hanno diminuito notevolmente gli sprechi alimentari, preferendo i prodotti surgelati. Infatti, nel 2022, i consumi hanno oltrepassato le 990 mila tonnellate, con una crescita dell’1,2%. Un dato piuttosto strano se si considera il -4,4% relativo al comparto alimentare generale.

Inoltre, il Rapporto evidenzia il notevole equilibrio che si è ristabilito tra i consumi Fuoricasa e domestici dei surgelati dopo il periodo pandemico. Questo perché, durante il lockdown, c’era stato un boom dei consumi domestici (+14%) ma, naturalmente, un crollo del Fuoricasa (-24%).

In ultimo, l’Istituto nel suo Rapporto annuncia il nuovo record registrato dal consumo pro capite nel 2022, con una media di ben 16,8 kg di surgelati consumati a persona e un fatturato di 5,3 miliardi di euro.

“In uno scenario alimentare caratterizzato da non poche criticità, gli alimenti surgelati si confermano parte integrante delle scelte alimentari degli italiani”. Ad affermarlo Giorgio Donegani, Presidente IIAS. “Dopo il biennio pandemico e dei lockdown (2020-2021), che aveva portato a un boom dei consumi domestici di surgelati (+14% nel 2021 rispetto al 2019) e a un calo del Fuoricasa (-24% nello stesso periodo), il post-pandemia mostra un sostanziale riequilibrio dei pesi tra consumi domestici e fuori-casa di surgelati. Il 2022 porta una ulteriore crescita dei consumi dei surgelati. Questo accade nell’anno del 60° anniversario di IIAS, nato in contemporanea con l’ingresso dei prodotti sottozero nei freezer dei consumatori italiani. Un evento che ha cambiato le abitudini dei nostri connazionali, dando vita a una straordinaria ‘rivoluzione’ alimentare, che ha modificato per sempre il nostro modo di mangiare e di conservare il cibo e che ancora oggi non sembra invecchiare”. [Fonte: Istituto italiano alimenti surgelati]

GUARDA IL VIDEO!