ANF ANCHE PER LAVORO SOSPESO O RIDOTTO: LA DOMANDA

ANF ANCHE PER LAVORO SOSPESO O RIDOTTO: LA DOMANDA

ANF ANCHE PER LAVORO SOSPESO O RIDOTTO: LA DOMANDA

Ogni lavoratore deve inviare tramite l’apposita procedura la richiesta di “ANF DIP” annuale per il periodo che va dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2021 e, analogamente, per i periodi precedenti o successivi.

L’INPS, con il messaggio n. 833 del 25 febbraio 2021, fornisce chiarimenti sulle modalità di presentazione della domanda telematica di ANF per i lavoratori beneficiari di prestazioni a sostegno del reddito in caso di sospensione e/o riduzione dell’attività produttiva e di indennità di mancato avvio.

1. PRESENTAZIONE DOMANDA

La procedura “ANF DIP” permette il calcolo degli importi giornalieri e mensili teoricamente spettanti al richiedente in riferimento:

  • alla tipologia, 
  • al numero dei componenti,
  • al reddito complessivo del nucleo familiare,

nel periodo di riferimento per la prestazione richiesta.

L’esito della domanda presentata e gli importi giornalieri e mensili massimi spettanti, a conclusione del procedimento istruttorio, sono visibili al cittadino accedendo con le proprie credenziali alla specifica sezione “Consultazione domanda”, disponibile nell’area riservata del portale istituzionale www.inps.it; l’esito è visibile anche ai Patronati che, su delega del cittadino richiedente, hanno provveduto a inviare le domande di ANF all’Istituto.

Ogni lavoratore interessato, quindi, deve inviare tramite l’apposita procedura la richiesta di “ANF DIP” annuale per il periodo che, attualmente, va dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2021 e, analogamente, per i periodi precedenti o successivi.

Attenzione: si ricorda che è necessario presentare, precedentemente all’istanza di “ANF DIP”, la domanda di “Autorizzazione ANF” nei casi previsti, quali ad esempio per i nuclei monoparentali, nei casi di separazione/divorzio o per la maggiorazione dell’ANF nei casi di presenza di componenti inabili nel nucleo familiare, al fine di definire il diritto a maggiorazione della prestazione familiare.

2. MODALITÀ OPERATIVE

L’importo da erogare a titolo di ANF per un dato lavoratore dovrà essere indicato nell’apposito campo dei modelli “SR41” e “SR43” semplificati, con le consuete modalità. 

La verifica della coerenza dell’importo con l’esito della elaborazione della domanda “ANF DIP” del lavoratore sarà eseguita in automatico, per quanto riguarda i modelli SR41, e a cura degli operatori, con riferimento ai modelli SR43, prima del pagamento degli importi indicati nei citati modelli. 

Se viene riscontrata una incoerenza, la richiesta di pagamento sarà sottoposta a verifica a cura dell’operatore della Struttura territoriale competente, che potrebbe valutare di procedere con il pagamento della prestazione escludendo il pagamento dell’importo a titolo di ANF.

×