Assegno Unico 2023: I dati INPS dell’ultimo anno

Nei primi tre mesi del 2023, INPS ha erogato più di 4 miliardi di euro per l’Assegno Unico e Universale. È quanto emerge dall’ultimo osservatorio dell’Istituto.

assegno unico 2023

Assegno Unico 2023

Nei primi tre mesi del 2023, INPS ha erogato più di 4 miliardi di euro per l’Assegno Unico e Universale. È quanto emerge dall’ultimo osservatorio dell’Istituto.

Lo studio prende in esame le domande presentate dal 1° gennaio 2022 e i pagamenti relativi del periodo marzo 2022-marzo 2023. INPS riporta che, a marzo di quest’anno, sono arrivate 87.370 domande di Assegno Unico e che i richiedenti pagati sono stati 5.498.113, per 8.689.158 figli.

https://open.spotify.com/episode/1bWuSd2orl8Wcy94cdnO9T?si=E0mnS99dRuG17_suY9dbUQ
ASCOLTA IL PODCAST!

Sempre a marzo, l’importo medio per figlio, comprensivo delle maggiorazioni applicabili, va da poco meno di 55 euro a 215 euro. Questo perché l’importo dell’Assegno Unico cambia in base all’ISEE. Di conseguenza, per ciascun figlio minore in assenza di maggiorazioni, l’importo di Assegno Unico 2023 va da un minimo di 54,10 euro, se non si presenta l’ISEE o se è superiore a 43.240 euro (soglia fissata per il 2023), a un massimo di 189,20 euro per ISEE fino a 16.215 euro.

L’osservatorio evidenzia che, da gennaio a marzo di quest’anno, INPS ha erogato alle famiglie assegni per 4,4 miliardi di euro. Il 44,4% dei figli che ricevono l’Assegno si trova al Sud, il 37,6% al Nord e il 17,9% al Centro. 

Infine, per quanto riguarda i percettori di Reddito di Cittadinanza che ricevono le integrazioni dell’Assegno Unico, l’Istituto rileva che considerando il numero di nuclei (297.620) e i corrispondenti figli (498.899), la spesa totale ammonta a 57,5 milioni di euro. L’integrazione media per nucleo è di 193 euro al mese, mentre l’importo medio per ciascun figlio è di 115 euro.

GUARDA IL VIDEO!