Assegno Unico: Adeguati gli importi con aumento del 50%

Adeguati gli importi dell’Assegno Unico con l’aumento del 50% e aggiornate le modalità di pagamento.

assegno unico aumento importi

Assegno unico: Adeguati gli importi con aumento del 50%

Adeguati gli importi dell’Assegno Unico con l’aumento del 50% e aggiornate le modalità di pagamento.

Con il comunicato stampa dell’11 aprile, INPS fa sapere che sono stati adeguati gli importi dell’Assegno Unico e Universale e aggiornate le modalità di pagamento. La legge di bilancio 2023 ha, infatti, stabilito che, con effetto retroattivo a partire da gennaio di quest’anno, verrà riconosciuto in automatico alle famiglie beneficiarie della prestazione, un aumento del 50% sull’importo dell’Assegno Unico.

https://open.spotify.com/episode/0z8rloI19Ahfjrw9uQdxse?si=5fe9379950df4c23
ASCOLTA IL PODCAST!

Aumento degli importi di Assegno Unico

In particolare, l’aumento in questione sarà riconosciuto alle famiglie che hanno a carico figli minori di un anno e per ciascun figlio nella fascia di età da uno a tre anni. In quest’ultimo caso, l’aumento spetta solo a quei nuclei che hanno almeno tre figli e un ISEE non superiore a 43.240 euro. L’aumento del 50% è riconosciuto anche alle famiglie con quattro figli.

Mentre, per quanto riguarda i nuclei familiari che hanno al loro interno persone con disabilità, è prevista l’equiparazione delle maggiorazioni in base al grado di disabilità per i figli minorenni e maggiorenni (fino al compimento dei 21 anni di età).

Il nuovo calendario dei pagamenti di Assegno Unico

Novità poi anche sulla tempistica dei pagamenti. INPS, infatti, fa sapere che dal 10 al 20 di ogni mese saranno corrisposti gli assegni che non hanno subito variazioni nel mese precedente.

Mentre, dal 20 al 30 di ogni mese saranno pagati gli assegni per le nuove domande presentate nel mese precedente e gli assegni, che sempre rispetto al mese precedente, risultano avere delle differenze nelle condizioni del nucleo beneficiario e dell’ISEE.

GUARDA IL VIDEO!