Giovani agricoltori 2023: Il nuovo bando da 6,5 milioni stanziato dalla Regione Molise

Arriva il nuovo bando 2023 della Regione Molise da 6,5 milioni per i giovani agricoltori. Ma non finisce qui, perché sono previsti altri 10 milioni per il nuovo Completamento di Sviluppo Rurale 2023-2027.

bando giovani agricoltori 2023

Bando giovani agricoltori 2023

Arriva il nuovo bando 2023 della Regione Molise da 6,5 milioni per i giovani agricoltori. Ma non finisce qui, perché sono previsti altri 10 milioni per il nuovo Completamento di Sviluppo Rurale 2023-2027.

Il “Pacchetto Integrato Giovani” e il nuovo CSR 2023-2027 sono i due nuovi bandi lanciati dalla Regione Molise. Entrambi valgono rispettivamente 6,5 e 10,6 milioni di euro.

ASCOLTA IL PODCAST!

“Pacchetto Integrato Giovani”, il nuovo bando per gli agricoltori

Il bando “Pacchetto Integrato Giovani” specifica le norme e i procedimenti di realizzazione di due sottomisure del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2022. La prima è la 6.1 “Aiuti all’avviamento di attività imprenditoriali per i giovani agricoltori”. Mentre la seconda è la 4.1 “Sostegno agli investimenti alle aziende”.

L’obiettivo del bando 2023 è quello di incoraggiare i giovani agricoltori ad entrare nel settore agricolo, in modo da favorire il ricambio generazionale. Per la sua realizzazione, la Regione stanzia 6,5 milioni di euro e le domande dovranno essere presentate entro il 14 luglio 2023.

Completamento di Sviluppo Rurale 2023-2027

Il nuovo CSR 2023-2027 è inerente alle misure a superficie, per cui sono pubblicati i primi cinque bandi. Il valore complessivo è di 10,6 milioni di euro.

Il primo bando prevede un finanziamento di 160 euro/ettaro. Ha l’obiettivo di preservare il mantenimento delle attività agricola e zootecnica nelle zone montane. In totale, i fondi equivalgono a 5,8 milioni di euro.

Il secondo, dal valore di 1,2 milioni, servirà a promuovere lo sviluppo sostenibile, a tutelare gli habitat e i paesaggi. Tutto questo per contrastare i cambiamenti climatici.

Il terzo bando si occupa del mantenimento delle pratiche di pascolamento e il finanziamento ammonta a 2 milioni di euro.

Il quarto, invece, si pone l’obiettivo di proteggere e aiutare la riproduzione di quelle razze a rischio di erosione genetica presenti sul territorio molisano. In questo caso, la dotazione finanziaria è pari a 400 mila euro.

Infine, il quinto e ultimo bando è indirizzato alla produzione biologica e alla salvaguardia della qualità dei prodotti alimentari. Il valore è di 1,2 milioni di euro.

GUARDA IL VIDEO!