BONUS 1.600 EURO: L’IPOTETICO PAGAMENTO

BONUS 1.600 EURO: L’IPOTETICO PAGAMENTO

BONUS 1.600 EURO: L’IPOTETICO PAGAMENTO

Il decreto Sostegni bis ha introdotto il bonus 1.600 euro per gli stagionali e altre categorie di lavoratori, tra cui quelli dello spettacolo, ma ancora non ci sono notizie da INPS sul pagamento della misura.

Molti beneficiari del precedente bonus 2.400 euro, e non solo, sono in attesa del pagamento del bonus 1.600 euro, ma ancora non è possibile fare domanda per ottenerlo, accedendo all’area riservata sul sito di INPS.

Per chi ha ricevuto la precedente indennità, stando al decreto in Gazzetta Ufficiale, il pagamento arriva in automatico senza domanda; quindi l’importo verrà erogato in automatico a coloro che hanno richiesto entro il 31 maggio il bonus 2.400 euro del decreto Sostegni di marzo.
Per ottenere il pagamento automatico è necessario rientrare tra le categorie del decreto e possedere specifici requisiti. 

Il bonus 1.600 euro, quindi, spetta a:

  • Lavoratori dipendenti stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori in somministrazione appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori intermittenti;
  • Lavoratori autonomi occasionali;
  • Lavoratori incaricati alle vendite a domicilio;
  • Lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dei lavoratori dello spettacolo con almeno 7 contributi e con un reddito non superiore a 35.000€;
  • Lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dei lavoratori dello spettacolo con almeno 30 contributi e con un reddito non superiore a 75.000€.

Ricordiamo che nel mese di aprile i pagamenti automatici dell’indennità di 2.400 euro sono partiti dal giorno 8, quindi, a distanza di 15 giorni dall’entrata in vigore del decreto che l’ha introdotta.
La possibilità di fare domanda si è avuta solo successivamente, a seguito della pubblicazione della circolare di INPS il 19 aprile e dell’annuncio, qualche giorno dopo, dell’adeguamento della piattaforma online per la richiesta.

Quindi, se si dovesse seguire quanto accaduto precedentemente, il pagamento del bonus 1.600 euro dovrebbe avvenire già in questi giorni o comunque entro la prossima settimana sebbene non vi siano indicazioni ufficiali.

La possibilità di richiedere, per chi non ha ricevuto la precedente indennità, il bonus 1.600 euro dovrebbe scadere, stando al decreto, il prossimo 31 luglio 2021.

Attenzione: si attende la circolare operativa di INPS e nuovamente l’aggiornamento della piattaforma online.

×