BONUS 2.400 EURO: AL VIA I PAGAMENTI

BONUS 2.400 EURO: AL VIA I PAGAMENTI

BONUS 2.400 EURO: AL VIA I PAGAMENTI 

Il bonus 2400 euro è una misura introdotta dal Decreto Sostegni, con l’obiettivo di fornire un supporto ai lavoratori colpiti dalle restrizioni dovute alla pandemia.

Ricordiamo che destinatari della misura sono i lavoratori:

  • stagionali e in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali; 
  • dipendenti stagionali che appartengono a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali; intermittenti; 
  • autonomi occasionali; 
  • incaricati alle vendite a domicilio; 
  • a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali; 
  • dello spettacolo.

È importante specificare che, per i percettori di reddito di cittadinanza, il bonus non viene pagato con versamento su IBAN o bonifico domiciliato, ma è fornito sulla card del reddito e della pensione di Cittadinanza, a integrazione della ricarica, fino al valore del bonus stesso, vale a dire 2400 €.

Infatti, come confermato da INPS stessa, con riferimento al Reddito di Cittadinanza, le due misure sono compatibili al 100%, ma l’importo massimo è quello previsto dal bonus una tantum.

Dunque, cumulativamente si può ricevere al massimo la cifra di 2400 euro per il primo bonus e 1600 euro per il secondo.

Non si può, quindi, ricevere il RdC più i 2400 euro o il RdC più i 1600 euro.

Infine, vale la pena sottolineare che l’integrazione del bonus sulla ricarica non è soggetta all’obbligo di spesa entro la fine del mese successivo e non viene presa in considerazione nel contesto delle decurtazioni, sia mensili che semestrali.