Bonus 550 euro 2023 riconfermato: Ecco per chi

Riconfermato il bonus una tantum da 550 euro anche per il 2023.

Bonus 550 euro 2023

Bonus 550 euro 2023

Riconfermato il bonus una tantum da 550 euro anche per il 2023.

Il bonus una tantum era già in vigore nel 2022. Ora, il decreto anticipi ha riconfermato il bonus da 550 euro anche per il 2023, con un limite di spesa di 30 milioni di euro. È un’agevolazione che spetta ai lavoratori e alle lavoratrici dipendenti di aziende private che, nel 2022, erano titolari di un contratto di lavoro a tempo parziale ciclico verticale. In pratica, quel tipo di contratto che può durare anche diverso tempo, ma che prevede l’effettivo svolgimento del lavoro solo in alcuni periodi. Ad esempio, si lavora alcuni mesi, settimane o giorni, mentre in altri si è fermi. 

https://open.spotify.com/episode/4n82Dno75IXyoA88q0SJh1
ASCOLTA IL PODCAST!

Nello specifico, per poter beneficiare del bonus, è necessario che il periodo non lavorativo sia durato almeno un mese continuativo. Complessivamente, invece, quindi per tutta la durata del contratto, i periodi non lavorativi devono essere durati almeno 7 settimane ma non più di 20. Inoltre, il lavoratore o la lavoratrice, al momento della domanda, non deve essere né titolare di un altro rapporto di lavoro dipendente né percettore di NASpI o di un trattamento pensionistico.

L’indennità sarà erogata da INPS che si occuperà anche di controllare che il limite di spesa di 30 milioni sia rispettato. Naturalmente, trattandosi di un bonus una tantum, potrà essere riconosciuto una sola volta per persona, ma non sarà conteggiato nella formazione del reddito. In ultimo, per quanto riguarda la presentazione della domanda, al momento ancora non si sa una data precisa perché bisognerà attendere la circolare INPS di riferimento.

GUARDA IL VIDEO!