Bonus sociale luce e gas: Gli importi aggiornati per il quarto trimestre 2023

Aggiornati gli importi dei bonus sociale luce e gas per il quarto trimestre 2023. Lo comunica ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

Bonus sociale luce e gas

Bonus sociale luce e gas

Aggiornati gli importi dei bonus sociale luce e gas per il quarto trimestre 2023. Lo comunica ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

A seguito della pubblicazione del Decreto Energia in Gazzetta Ufficiale, ARERA ha aggiornato gli importi dei bonus sociali energia e gas.

ASCOLTA IL PODCAST!

Bonus sociale luce e gas: Energia elettrica

Il valore del bonus per l’energia elettrica dipende dal numero dei componenti del nucleo familiare ISEE indicati nella DSU. Nello specifico, possono beneficiare del bonus:

  • i nuclei familiari con ISEE inferiore a 9.530 euro;
  • i nuclei familiari con almeno 4 figli a carico e ISEE 2023 fino a 30 mila euro;
  • i nuclei familiari percettori di Reddito o Pensione di Cittadinanza.

Per loro, oltre all’aggiornamento del bonus ordinario, è prevista anche l’erogazione di un contributo straordinario. Di conseguenza, sulla base della tabella pubblicata da ARERA, i valori in vigore per il quarto trimestre 2023 sono:

  • 98,44 euro per i nuclei formati da massimo 2 componenti;
  • 127,88 euro per i nuclei di massimo 4 componenti;
  • 143,52 euro per i nuclei familiari formati da più di 4 componenti.

Invece, per i nuclei familiari con ISEE compreso tra 9.530 e 15 mila euro e con meno di 4 figli a carico, il bonus è riconosciuto nella misura ridotta pari all’80% rispetto al bonus ordinario. Quindi, sempre sulla base della tabella pubblicata da ARERA, i valori in vigore per il quarto trimestre 2023 sono:

  • 90,16 euro per i nuclei formati da massimo 2 componenti;
  • 117,392 euro per i nuclei di massimo 4 componenti;
  • 131,744 euro per i nuclei familiari formati da più di 4 componenti. 

Bonus gas

Il valore del bonus gas non dipende solo dal numero di componenti del nucleo familiare ISEE indicati nella DSU, ma anche dalla zona climatica in cui è localizzata la fornitura e dal tipo di utilizzo. Quindi, se è a solo uso di acqua calda sanitaria e/o cottura cibi, se a solo uso riscaldamenti oppure se è per entrambi i tipi di utilizzo. Possono beneficiare del bonus gas le stesse categorie di beneficiari a cui è destinato il bonus elettrico. 

Di conseguenza, sulla base della tabella pubblicata da ARERA, i valori in vigore per il quarto trimestre 2023 sono suddivisi per zona climatica e tipologia di utilizzo della fornitura. Per le famiglie fino a 4 componenti che utilizzano la fornitura per acqua calda sanitaria e/o cottura cibi, l’importo è per tutti di 11,04 euro. Per il solo riscaldamento, l’importo va da un minimo di 11,96 euro per le zone più calde fino a un massimo di 62,56 euro per le zone più fredde. Con entrambe le tipologie di forniture, invece, gli importi salgono e vanno da un minimo di 23 euro a un massimo di 73,60 euro.

Se il nucleo familiare è formato da oltre 4 componenti, allora gli importi sono leggermente più sostanziosi. Con una fornitura a solo uso di acqua calda sanitaria e/o cottura cibi, l’importo è per tutti di 16,56 euro. Per il solo riscaldamento, si va da un minimo di 12,88 euro a un massimo di 78,20 euro. Per entrambe le forniture, l’importo va da 29,44 euro a 94,76 euro. Anche per il gas, il bonus è riconosciuto nella misura ridotta pari all’80% ai nuclei familiari con ISEE compreso tra 9.530 e 15 mila euro. 

GUARDA IL VIDEO!

1 thought on “Bonus sociale luce e gas: Gli importi aggiornati per il quarto trimestre 2023

Comments are closed.