Bonus Trasporti 2023: Al via da aprile

Anche per il 2023 sarà disponibile il bonus trasporti. Si tratta di un’agevolazione sull’acquisto di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale. 

bonus trasporti 2023

Bonus Trasporti 2023: Al via da aprile

Anche per il 2023 sarà disponibile il bonus trasporti. Si tratta di un’agevolazione sull’acquisto di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale. 

Hanno diritto al bonus le persone che nel corso del 2022 hanno ottenuto un reddito complessivo fino a massimo 20 mila euro. Attenzione, il reddito complessivo non è l’ISEE, quindi senza distinzioni di “categoria”: si può essere lavoratori, disoccupati, studenti o anziani. È bene sottolineare che il bonus può essere utilizzato solo per acquistare un abbonamento di una compagnia di trasporti che ha aderito all’iniziativa. Quindi deve essere presente negli elenchi messi a disposizione dal Ministero del Lavoro.

https://open.spotify.com/episode/4OfWcYEzO8RHZ2yVJk9veF?si=07319a2c49ef4116
ASCOLTA IL PODCAST!

L’importo del bonus trasporti 2023

Per quanto riguarda l’importo del bonus, questo può arrivare fino a 60 euro e deve essere utilizzato come un buono sconto rispetto al prezzo dell’abbonamento. Non sarà fornito in denaro, ma tramite un Codice QR. In pratica, come una sorta di coupon da presentare quando si va a comprare l’abbonamento ai servizi di trasporto pubblico. Nello specifico, se il prezzo dell’abbonamento è più basso di 60 euro, allora questo sarà completamente gratis. Al contrario, se il prezzo dell’abbonamento è più alto di 60 euro, allora bisognerà pagare solo la differenza. Su questa differenza, cioè sulla parte effettivamente pagata dalla persona che acquista il bonus, possono comunque spettare le detrazioni fiscali per il 730.

Ad ogni modo, il bonus è nominale, cioè deve essere usato solo dalla persona che ne fa richiesta, con l’unica eccezione dei minorenni. Per loro, infatti, il bonus può essere richiesto dai genitori che, nella domanda, indicheranno i loro codici fiscali.

Il bonus può essere richiesto una sola volta al mese, secondo la regola di un bonus per persona per mese. Per la stessa ragione, il bonus ha una scadenza mensile, cioè deve essere utilizzato nel mese solare di emissione. Vale a dire, entro il 30 o il 31 del mese in cui è stato richiesto, ma può essere usato anche per comprare l’abbonamento di un mese successivo.

Come presentare la domanda

La domanda per il bonus trasporti si presenta da un apposito sito del Ministero del Lavoro (www.bonustrasporti.lavoro.gov.it) accedendo tramite o SPID o carta d’identità elettronica. Al momento non è ancora possibile presentare la domanda per il bonus trasporti, ma dovrebbe esserlo tra fine aprile e inizio maggio. Da quel momento, il bonus trasporti potrà essere richiesto fino a dicembre 2023 oppure fino a quando non termineranno i fondi a disposizione. Per ora ammontano a 100 milioni di euro, di cui la metà sarà destinata principalmente alla gestione della piattaforma. In ultimo, vale la pena sottolineare che il bonus trasporti non fa reddito né ai fini IRPEF, né ai fini ISEE.

GUARDA IL VIDEO!