Carta Risparmio Spesa: Ecco quando arriva

Ecco quando arriva la Carta Risparmio Spesa da 382,50 euro per l’acquisto di beni alimentari.

Carta Risparmio Spesa quando arriva

Carta Risparmio Spesa quando arriva

Ecco quando arriva la Carta Risparmio Spesa da 382,50 euro per l’acquisto di beni alimentari.

I comuni hanno iniziato a creare delle pagine apposite sui propri siti ufficiali, su cui ribadiscono anche i requisiti. Tuttavia, sembra che manchi poco, ma non è proprio così. Infatti, secondo il calendario fornito da INPS, servirà ancora qualche settimana.

ASCOLTA IL PODCAST!

Le procedure e quando arriva la Carta Risparmio Spesa

Dal 12 giugno i comuni hanno ricevuto l’elenco delle persone che possono beneficiare di questo aiuto. E dal citato 12 giugno, hanno 15 giorni di tempo per effettuare i controlli anagrafici sui beneficiari. Questo perché uno dei requisiti è che tutti i componenti siano iscritti all’anagrafe del comune. Per poi rimandare queste liste a INPS. Quindi, 12 giugno + 15 giorni e si arriva al 27 giugno.

Successivamente, dal 27, INPS avrà a disposizione altri 10 giorni di tempo per rendere definitivi gli elenchi e inviarli a Poste per la creazione delle Card assegnate ai beneficiari. Quindi, 27 giugno + 10 giorni e si arriva al 7 luglio.

A quel punto, bisognerà attendere la rendicontazione di Poste, cioè il fatto che le Card siano pronte. Da quel momento, INPS entro 4 giorni “lavorativi” invierà nuovamente ai comuni i codici delle carte assegnate ai beneficiari. Quindi, 7 luglio + 4 giorni lavorativi e si arriva al 14 luglio, a condizione che Poste riesca a creare le carte assegnate in un giorno.

Di conseguenza, i comuni avranno a disposizione l’elenco dei beneficiari e l’elenco delle carte assegnate non prima del 14 luglio. Solo da allora potranno cominciare a inviare ai beneficiari le comunicazioni con i dettagli per ritirare la Card.

E anche qui, attenzione, perché saranno i singoli comuni a dover contattare i beneficiari. Automaticamente questo vuol dire che non ci sarà una data uguale per tutti, ma cambieranno da territorio a territorio.

Quando si andrà a ritirare la carta, questa sarà già attiva e pronta. Si dovrà utilizzare almeno una volta prima del 15 settembre, perché altrimenti decade. Inoltre, contrariamente a quanto indicato all’inizio, la carta si potrà utilizzare in tutti i negozi che vendono generi alimentari, non solo in quelli convenzionati. Ma resta di fatto l’impossibilità di acquistare bevande alcoliche.

GUARDA IL VIDEO!