CASHBACK: ECCO I PRIMI RIMBORSI, ARRIVERANNO DA MARZO

CASHBACK: ECCO I PRIMI RIMBORSI, ARRIVERANNO DA MARZO

CASHBACK: ARRIVANO I RIMBORSI DA MARZO

In attesa dei primi rimborsi, che arriveranno sul conto corrente entro l’1 marzo, dall’inizio di gennaio è partita ufficialmente la nuova iniziativa su base semestrale, che prevede almeno 50 operazioni entro fine giugno, per vedersi restituito sul proprio conto corrente il 10% di quanto speso con moneta elettronica

BILANCIO DEL PRIMO MESE

Ecco i numeri relativi al mese di dicembre:

  • nel periodo tra l’8 e il 31 dicembre 2020, 5.870.063 cittadini si sono iscritti al Cashback e sono stati attivati per l’iniziativa più di 9.934.919 strumenti di pagamento elettronici, di cui oltre 7,6 milioni dall’app IO;
  • sono state elaborate dal sistema 63.218.228 transazioni per un importo medio di 46 euro. Ma le transazioni con valore sotto i 25 euro rappresentano il 48,5% del totale, un numero che segnala l’utilizzo di strumenti di pagamento elettronici nell’ambito del programma anche per acquisti di piccolo importo;
  • il valore complessivo dei rimborsi supera i 222,6 milioni di euro (222.668.781) da erogare ai 3.230.906 partecipanti che, sul totale dei cittadini iscritti, hanno effettuato il numero minimo delle 10 transazioni per avere diritto all’Extra Cashback di Natale.

NUOVA FASE 

A differenza di quanto previsto durante il periodo sperimentale, la soglia minima per acquisire il diritto al rimborso è pari a 50 transazioni valide a semestre. Per ogni transazione, ricordiamo che il rimborso massimo è di 15 euro. Inoltre, dal 1° gennaio si aggiunge anche la possibilità di ottenere il Super Cashback di 1.500 euro a semestre per i primi 100 mila partecipanti che abbiano totalizzato, nel periodo di riferimento, il maggior numero di transazioni con carte e app di pagamento attivate nell’ambito dell’iniziativa.

Lascia un commento