Conguaglio e rimborso 730: INPS come sostituto d’imposta

Anche quest’anno INPS si occuperà del conguaglio e del rimborso del 730 per pensionati e altre categorie di persone.

Conguaglio e rimborso 730

Conguaglio e rimborso 730

Anche quest’anno INPS si occuperà del conguaglio e del rimborso del 730 per pensionati e altre categorie di persone.

Nel nuovo messaggio n. 2.207, INPS spiega il suo ruolo come sostituto d’imposta per il conguaglio e il rimborso del 730. Infatti, l’Istituto può prestare assistenza fiscale, ma solo se nell’anno di presentazione del modello 730 c’è un rapporto di sostituzione d’imposta con il dichiarante. INPS, però, non può operare come sostituto d’imposta per i titolari di prestazioni assistenziali. Quindi, persone che percepiscono, ad esempio, la Pensione di Invalidità, l’Assegno Sociale e l’Assegno Unico.

https://open.spotify.com/episode/64WjrYE8F0sVv8H4lx7LWc
ASCOLTA IL PODCAST!

Il rapporto di sostituzione può esserci, invece, con coloro che percepiscono prestazioni imponibili ai fini IRPEF. Ad esempio, pensione di vecchiaia, pensione di reversibilità, prestazione NASpI e così via. In questi casi, il rimborso del 730 avviene solitamente ad agosto o settembre, ma dipende da quando si presenta la dichiarazione.

I contribuenti che scelgono l’Istituto come sostituto d’imposta possono verificare il risultato della propria dichiarazione 730 attraverso il servizio “Assistenza fiscale (730/4): servizi al cittadino” sul sito INPS. Basta effettuare l’accesso con le proprie credenziali: SPID, Carta Nazionale dei Servizi, Carta di Identità Elettronica.

Nello specifico, il servizio di assistenza fiscale permette di controllare:

  • l’avvenuta ricezione da parte di INPS delle risultanze contabili trasmesse dall’Agenzia delle Entrate, con il dettaglio dei relativi importi;
  • i conguagli abbinati alle prestazioni percepite, nel caso in cui INPS sia il sostituto d’imposta del dichiarante;
  • l’eventuale diniego della risultanza, con conseguente comunicazione da parte di INPS all’Agenzia delle Entrate;
  • l’importo delle trattenute e/o dei rimborsi indicati nella risultanza contabile, effettuati mensilmente sulle prestazioni erogate dall’INPS.

Inoltre, INPS fa sapere che sul proprio sito internet, nella sezione “Assistenza fiscale (730/4): servizi al cittadino”, ha pubblicato il manuale d’uso aggiornato a quest’anno, per i CAF  e i professionisti abilitati. Lo stesso manuale è disponibile anche sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

GUARDA IL VIDEO!