CONTRIBUTI SOSPESI DEL CRATERE: ANCORA NOVITÀ

CONTRIBUTI SOSPESI DEL CRATERE: ANCORA NOVITÀ

La legge n.55 del 14 giugno 2019 ha stabilito, nei confronti dei comuni del cratere del Sisma Centro Italia del 2016 e 2017, che gli adempimenti e i versamenti dei contributi sospesi vengano effettuati in unica soluzione entro il 15 ottobre 2019, senza applicazione di sanzioni e interessi.

Non è però l’unica soluzione disponibile. È possibile rateizzare l’importo fino a un massimo di 120 rate senza applicazione di sanzioni e interessi, versando la somma corrispondente al valore delle prime cinque rate entro il prossimo 15 ottobre 2019.

Con il messaggio n. 3247 del 6 settembre 2019, vengono fornite tutte le operative, per versare in unica soluzione i contributi sospesi.

Il messaggio n.3645 del 2019 dell’INPS, invece, ha fornito ulteriori informazioni sulle modalità di trasmissione del versamento, tramite rateizzazione, dei contributi sospesi, ma anche sull’iter di presentazione della relativa domanda, che deve essere trasmessa esclusivamente in via telematica, direttamente dal titolare, dal legale rappresentante o dagli intermediari abilitati.

Ti potrebbe interessare anche:

× WHATSAPP