Decreto flavescenza dorata: Fondi da 3,5 milioni di euro

Firmato il decreto che prevede fondi contro la flavescenza dorata, una particolare malattia della vite.

decreto flavescenza dorata

Decreto flavescenza dorata

Firmato il decreto che prevede fondi contro la flavescenza dorata, una particolare malattia della vite.

L’obiettivo è quello di di sostenere le imprese colpite dalla flavescenza dorata. Innanzitutto, la flavescenza dorata è una malattia della vite che provoca l’ingiallimento delle foglie, dei tralci e dei grappoli nei vitigni. Si trasmette da una pianta all’altra attraverso la cicalina, un insetto che vive sulla vite. Inizialmente, l’epidemia era presente prevalentemente nelle regioni settentrionali, di recente, però, sono stati scoperti dei focolai anche in alcuni vitigni del Centro Italia.

ASCOLTA IL PODCAST!

A tal proposito, il Ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida ha firmato il decreto su come gestire e suddividere il fondo economico a sostegno delle imprese agricole colpite dalla flavescenza dorata. Lo stanziamento totale è di 3,5 milioni di euro. Saranno suddivisi in 1,5 milioni per il 2023 e i restanti 2 milioni a partire dal 2024 in poi. Grazie a questo fondo, sarà possibile sostituire, attraverso il reimpianto, le viti colpite dall’epidemia.

Le Regioni interessate sono l’Emilia-Romagna, il Friuli-Venezia-Giulia, la Toscana, la Lombardia, il Veneto, la Liguria, il Piemonte e le province autonome di Trento e Bolzano. In ultimo, il decreto sottolinea che, in caso di cambiamenti dei gradi di espansione della flavescenza dorata, potrebbero esserci delle modifiche al testo stesso.

GUARDA IL VIDEO!