IMU 2022: IN ARRIVO LA SCADENZA DELLA PRIMA RATA

IMU 2022: IN ARRIVO LA SCADENZA DELLA PRIMA RATA

IMU 2022: IN ARRIVO LA SCADENZA DELLA PRIMA RATA

La data da segnare sul calendario è il 16 giugno 2022, una scadenza però che non varrà per tutti, in quanto l’imposta municipale unica si calcola moltiplicando un’aliquota (che varia da comune a comune) per la base imponibile, cioè il valore dell’immobile.

Questo primo pagamento è pari al 50% di quanto versato come IMU in tutto l’anno precedente, mentre il saldo e l’eventuale conguaglio (seconda rata) dovranno essere versati entro il 16 dicembre 2022. Nello specifico, sono tenuti al pagamento della prima rata tutti i proprietari di immobili diversi dalla prima casa (che sia una persona o una società); amministratori (in caso di immobili in multiproprietà); proprietari di terreni agricoli; titolari di altri diritti reali (usufrutto, uso, abitazione); concessionari nei casi di concessione di aree demaniali; locatari in caso di leasing.

ASCOLTA IL PODCAST!

Invece, sono esonerati dal pagamento i proprietari di prime case, gli immobili assegnati a un coniuge in caso di divorzio o separazione, le case non affittate appartenenti a membri delle Forze dell’Ordine che vivono altrove; le strutture assegnate da cooperative a proprietà indivisa; i terreni agricoli posseduti da coltivatori diretti e dagli Imprenditori Agricoli Professionali (Iap), che si trovano nelle cosiddette “isole minori”, o in aree montane o di collina delimitate; le case e fabbricati appena costruiti, gli immobili delle imprese del settore dello spettacolo, ma solo se il proprietario dell’immobile è anche gestore dell’attività e gli immobili nei comuni colpiti dai terremoti del 2012 (Emilia Romagna, Lombardia e Veneto).

Inoltre, da quest’anno c’è una novità per i pensionati residenti all’estero, per i quali è prevista una riduzione dell’IMU del 37,5% se hanno una pensione maturata in regime di convenzione internazionale. Infine, occorre sottolineare che i comuni possono anche decidere se esentare dal pagamento dell’IMU, i proprietari di immobili anziani o disabili che vivono in istituti di ricovero o sanitari con ricovero permanente, a patto che la loro casa non sia stata messa in affitto.

GUARDA IL VIDEO!