IN ARRIVO L’IMPOSTA DI BOLLO SUL CONTO CORRENTE

IN ARRIVO L’IMPOSTA DI BOLLO SUL CONTO CORRENTE

IN ARRIVO L’IMPOSTA DI BOLLO SUL CONTO CORRENTE

Scatta a fine giugno il prelievo dell’imposta di bollo per i correntisti italiani: quanto si paga e le eccezioni previste dal Fisco.

DESTINATARI E MODALITÀ

La tassa, che riguarda tutti i conti correnti, anche esteri, è pari a 34,20 euro per le persone fisiche e 100 euro per gli altri soggetti giuridici, ma per la maggior parte dei correntisti l’importo non verrà addebitato tutto insieme: a giugno, infatti, coloro che hanno una rendicontazione bancaria trimestrale pagheranno soltanto un quarto dell’importo, pari a 8,55 euro per le persone fisiche e 25 per gli altri soggetti giuridici.

La rateizzazione, quindi, dipende dalle condizioni del proprio conto corrente.

ESENZIONI

Ci sono, però, alcune categorie che sono esenti dal pagamento dell’imposta:

  • gli intestatari di un conto bancario che abbia un limite di giacenza media (calcolo cumulativo tra tutti i conti e i libretti posseduti nello stesso istituto) inferiore ai 5.000 euro;
  • le carte prepagate, anche dotate di Iban bancario;
  • i conti correnti Paypal che non rientrano nella categoria “conti correnti bancari”;
  • i correntisti con Isee inferiore a 7.500 euro.

Lascia un commento

×