INAIL: PUBBLICATO IL NUOVO BANDO ISI 2022

INAIL: PUBBLICATO IL NUOVO BANDO ISI 2022

INAIL: PUBBLICATO IL NUOVO BANDO ISI 2022

INAIL: PUBBLICATO IL NUOVO BANDO ISI 2022

Pubblicato il nuovo bando Isi 2022 con 330 milioni di euro per le imprese che decidono di investire sulla salute e la sicurezza dei lavoratori.

Per il nuovo bando Isi 2022, l’INAIL ha deciso di stanziare 330 milioni di euro sotto forma di incentivi a fondo perduto per le aziende che decidono di realizzare progetti di prevenzione per il miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori. L’obiettivo è quello di incoraggiare le micro e piccole imprese del settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, ad acquistare nuovi macchinari e attrezzature innovative e più sostenibili. Riducendo, di conseguenza, anche il livello di rumorosità, il rischio infortunistico e quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

https://open.spotify.com/episode/1x7gT6M5Q3lBi35r7vRkVY?si=a83e17d4bfdb407c
ASCOLTA IL PODCAST!

Possono accedere ai finanziamenti tutte le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura, e gli enti del terzo settore, ma limitatamente all’asse di finanziamento 2. Infatti, nello specifico, sono previsti 5 assi di finanziamento:

  1. Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  2. Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi;
  3. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  4. Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività;
  5. Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

Per gli Assi 1, 2 e 3, il finanziamento complessivo di ciascun progetto non potrà essere inferiore a 5.000 euro né superiore a 130 mila euro. Non ci sono limiti di finanziamento, invece, per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. Per quanto riguarda l’Asse 4, il finanziamento complessivo di ciascun progetto deve essere compreso tra un minimo di 2.000 euro fino ad un massimo di 50 mila euro. Ed infine, per l’Asse 5 è previsto un finanziamento nella misura del 40% per la generalità delle imprese agricole e del 50% per giovani agricoltori.

Le domande dovranno essere compilate e trasmesse in modalità telematica attraverso il portale INAIL, ma al momento non sono state fatte ulteriori precisazioni. INAIL fa sapere, però, che entro il 21 febbraio verrà comunicata la data di apertura e chiusura delle domande.

GUARDA IL VIDEO!