INFORTUNI DOMESTICI 2022: ARRIVA L’ASSICURAZIONE INAIL

INFORTUNI DOMESTICI 2022: ARRIVA L’ASSICURAZIONE INAIL

INFORTUNI DOMESTICI 2022: ARRIVA L’ASSICURAZIONE INAIL

La nuova polizza riconosce il lavoro di uomini e donne che si occupano abitualmente ed esclusivamente dei lavori di casa. Il premio assicurativo da versare, entro il 31 gennaio 2022, è pari a 24 euro, non può essere frazionato, ma è deducibile ai fini fiscali.

L’assicurazione è obbligatoria per tutti coloro che hanno un’età compresa tra i 18 e i 67 anni e che svolgono un’attività rivolta alla cura dei componenti della propria famiglia e dell’ambiente in cui dimorano. L’interessato deve prestare lavoro domestico in modo abituale ed esclusivo e non svolgere, cioè, altre attività per le quali sussiste obbligo di iscrizione a un altro ente o cassa previdenziale.

Rientrano tra i soggetti obbligati ad iscriversi anche i titolari di pensione che non superano i 67 anni di età; i cittadini stranieri che soggiornano regolarmente in Italia; gli studenti che dimorano nella città di residenza o in altra località e che si occupano dell’ambiente in cui abitano; i lavoratori in cassa integrazione; i lavoratori che percepiscono l’indennità di disoccupazione; i lavoratori stagionali, temporali e a tempo determinato.

Nei casi di invalidità pari o superiore al 16%, si ha diritto a una rendita mensile esentasse per tutta la vita proporzionale all’invalidità, che va da 119,23 euro a 1.454,07 euro. In presenza di gravi menomazioni si ha diritto anche all’assistenza personale continuativa di 574,59 euro. Inoltre, la tutela assicurativa comprende l’infortunio mortale, ai superstiti verrà corrisposta una rendita e un assegno pari a 10.542,45 euro.

Oltre agli incidenti domestici, l’assicurazione tutela anche nei casi di infortunio nelle pertinenze dell’abitazione, ad esempio la soffitta, la cantina, il giardino e il balcone. Per chi vive in condominio, l’ambito domestico comprende anche le parti comuni, come l’androne, le scale e le terrazze. Per di più, si è tutelati anche in vacanza, nella residenza temporanea in cui si soggiorna.

Il premio assicurativo da versare entro il 31 gennaio è di 24 euro, da pagare in un’unica soluzione. È possibile effettuare il pagamento anche dopo la scadenza prevista: in questo caso la copertura dell’assicurazione è attiva dal giorno successivo al pagamento.

Per iscriversi bisogna andare sul sito Inail e accedere ai Servizi online tramite Spid – CIE – CNS. Dopodiché, si può procedere ad effettuare l’iscrizione e attendere la mail di conferma con l’avviso di pagamento PagoPA che contiene il codice IUV, necessario per effettuare il pagamento. C’è anche la possibilità di effettuare il pagamento on-line sul sito dell’Inail, sul sito di Poste Italiane o sul sito della propria banca. Oppure ci si reca presso gli uffici di Poste Italiane, in banca, allo sportello bancomat, presso le ricevitorie, ai tabaccai e ai supermercati abilitati (per pagamento in contanti o con carta).

Per le persone già iscritte riceveranno, entro la fine di ogni anno, una lettera dall’Inail con l’avviso di pagamento PagoPA precompilato. In questo caso, il pagamento può essere effettuato accedendo ai servizi online Inail (tramite Spid – CIE – CNS) oppure scaricando l’avviso PagoPa (dalla tua area privata dei servizi Inail on line).

Nei casi in cui il proprio reddito complessivo lordo non superi i 4648.11 euro l’anno e si fa parte di un nucleo familiare con un reddito complessivo lordo inferiore ai 9.296,22 euro l’anno, non bisogna pagare il premio assicurativo. Per iscriversi o rinnovare la polizza basterà utilizzare il servizio online “Domanda di iscrizione e rinnovo con dichiarazione sostitutiva”.