MAROON 5: RITORNO IN RADIO CON UN NUOVO SINGOLO

MAROON 5: RITORNO IN RADIO CON UN NUOVO SINGOLO

Venerdì 27 Settembre esce il nuovo singolo dei Maroon 5. Si chiama “MEMORIES”, ed è un brano semplice, personale ed essenziale.

Si sviluppa come una poesia malinconica, che racconta la crescita creativa e professionale del gruppo. E tocca un tema da loro mai affrontato: il lutto. Il frontman e sex symbol Adam Levine ha commentato il nuovo singolo così: “In un mondo sempre più folle, cerchiamo di ritagliarci un momento per pensare a coloro che amiamo e per ricordare chi purtroppo abbiamo perso“.

Nella loro lunga carriera, i Maroon 5 hanno vinto tre Grammy Awards. Hanno firmato alcuni dei più grandi successi di questi anni come: “Girls Like You” con Cardi B (Triplo disco di Platino in Italia e Top 5 della classifica globale di Spotify); “Don’t Wanna Know” con Kendrick Lamar e “What Lovers Do” feat. SZA  (Triplo disco di Platino).

Senza considerare l’indimenticabile show al Super Bowl di quest’anno, in cui hanno portato sul palco tutti i più grandi successi della loro carriera. E dopo tutto questo, i Maroon 5 si preparano a cambiare forma.

Non è certo la prima volta che i Maroon 5 variano sonorità in modo così netto. Il primo album, “Songs About Jane” del 2002”, aveva un sapore rock e molto giovanile. Poi, il passaggio all’elettrica e all’easy listening: “It will be soon before long“, del 2007, inaugurò una lunga striscia di successi.

Brani come ” Makes Me Wonder” “Wake Up Call” e “Won’t Go Home Without You” consacrarono il gruppo al grande pubblico. Poi arrivarono “Hands All Over” (2010), “Overexposed” (2012) “V“(2014), “Red Pill Blues” (2017). E se i nomi degli album possono sfuggire a molti, di certo non sfuggiranno i singoli: “Moves Like Jagger“, “Payphone“, e i già ciatati “What Lovers Do” e “Girls Like You“.

Invece, con “Memories” assisteremo ad una inversione di marcia del gruppo. Un passaggio ad un sound più maturo e più intimo. Un sound che testimonia una grande verità: il tempo passa per tutti, anche per i Maroon 5.

Ti potrebbe interessare anche:

Lascia un commento

×