MISURE CONTENUTE NEL DECRETO ANTI COVID IN VIGORE FINO AL 31 GENNAIO: VERRANNO PROROGATE?

MISURE CONTENUTE NEL DECRETO ANTI COVID IN VIGORE FINO AL 31 GENNAIO: VERRANNO PROROGATE?

MISURE CONTENUTE NEL DECRETO ANTI COVID IN VIGORE FINO AL 31 GENNAIO: VERRANNO PROROGATE?

Il governo deve decidere se prorogare o no le misure del decreto anti Covid in vigore fino al 31 gennaio, preparandosi al contempo ad operare un loro parziale allentamento, mediante il superamento del sistema dei colori delle regioni, la semplificazione delle regole per le scuole e la proroga oltre i sei mesi della validità del green pass per chi ha ricevuto il booster.

I contagi sembrano stabilizzarsi e si hanno i primi segnali di calo sul fronte dei ricoveri; le vaccinazioni proseguono a ritmo sostenuto, con i residenti in Italia con ciclo vaccinale primario a soglia 80% della popolazione. Il 53% ha fatto la terza dose.

Dal 31 gennaio l’obbligo di mascherina all’aperto decade in zona bianca, permanendo in zona gialla e arancione. Una decisione su un suo possibile prolungamento non è ancora stata presa.

Il 31 gennaio è una data fondamentale per i gestori delle discoteche che fino a quel giorno saranno chiuse. Il nuovo decreto Sostegni prevede fondi per le discoteche, con ritenute alla fonte sospese, assieme alle trattenute dall’addizionale regionale e comunale, Iva non corrisposta e il nuovo termine per i pagamenti rinviato a settembre.

Ovviamente gli operatori del settore vogliono la riapertura.

Inoltre stop al test aggiuntivo al green pass per chi arriva dalla Ue, dal 31 gennaio, data di scadenza dell’ordinanza del ministero della Salute che imponeva il tampone a chi entra in Italia anche se munito di green pass da vaccinato. Sarà sufficiente esibire il green pass «rafforzato».

Lascia un commento