MORTADELLA BOLOGNA IGP: CAMBIA LA RICETTA, IL DISPLINARE IN GAZZETTA

MORTADELLA BOLOGNA IGP: CAMBIA LA RICETTA, IL DISPLINARE IN GAZZETTA

MORTADELLA BOLOGNA IGP: CAMBIA LA RICETTA, IL DISPLINARE IN GAZZETTA

Grandi novità per la Mortadella Bologna IGP, una delle eccellenze della cucina emiliana, oltre che italiana, per cui cambia la ricetta e con tutto il disciplinare finisce in Gazzetta Ufficiale.

Le modifiche apportate alla produzione della Mortadella Bologna sono nate dall’esigenza di adeguare l’IGP ai nuovi stili alimentari dei consumatori, all’evoluzione tecnologica delle aziende e anche per migliorare il percorso di valorizzazione. Tra le principali modifiche ricordiamo il limite massimo di sale al 2,8%, l’aumento del contenuto minimo di proteine, che raggiunge il 14,5%, e l’esplicitazione del divieto di utilizzo dei polifosfati, coadiuvanti tecnologici e sostanze con effetti coloranti, tutto questo per ottenere una ricetta più semplice e naturale.

ASCOLTA IL PODCAST!

Un’ulteriore novità riguarda il limite massimo dello 0,3% di aromi naturali utilizzabili nella preparazione dell’impasto, gli unici, tra l’altro, consentiti nella produzione. Per finire, questo nuovo disciplinare sottolinea quanto sia importante continuare a garantire la qualità della Mortadella Bologna IGP, tenendo sempre sotto osservazione i mercati e i cambiamenti in atto, così da trovare soluzioni condivise e collaudate con le aziende produttrici.