NUOVO BONUS DIVORZIATI: ECCO CHI PUÒ FARE DOMANDA

NUOVO BONUS DIVORZIATI: ECCO CHI PUÒ FARE DOMANDA

NUOVO BONUS DIVORZIATI: ECCO CHI PUÒ FARE DOMANDA

Nel passaggio del provvedimento “Misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili” nelle commissioni Finanze e Lavoro di Palazzo Madama, è stato approvato un emendamento  che prevede un assegno fino a 800 euro per i genitori separati in stato di bisogno. Per conoscere i criteri e le modalità per la verifica dei presupposti per l’accesso al contributo bisognerà attendere il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri che dovrà essere adottato entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto Fisco.

Chi potrà beneficiare di questa misura saranno i genitori lavoratori, separati o divorziati, che hanno smesso di ricevere l’assegno di mantenimento perché l’altro genitore è stato condizionato dalla crisi legata al Covid. Di conseguenza, si presume che l’interessato abbia smesso di lavorare o abbia ridotto la propria attività dall’8 marzo 2020 per almeno 90 giorni o con una contrazione di almeno il 30% del reddito rispetto a quello percepito nel 2019.

Sotto il profilo delle risorse, viene istituito un fondo da 10 milioni di euro per il 2021 presso il ministero dell’Economia per essere successivamente trasferito al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio. Verranno garantiti assegni fino a 800 euro al mese, per un massimo di mensilità stabilite con un decreto del presidente del Consiglio da approvare entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge fisco – lavoro. Il decreto definirà anche i criteri e le modalità per la verifica dei presupposti e l’erogazione dei contributi.

Lascia un commento