Pagamenti INPS Giugno 2023: Ecco tutte le nuove date

Nuovi pagamenti INPS dal 12 al 18 giugno 2023: Assegno Unico, NASpI, Trattamento Integrativo, Disoccupazione Agricola e Reddito di Cittadinanza.

pagamenti inps giugno 2023

Pagamenti INPS Giungo 2023

Nuovi pagamenti INPS dal 12 al 18 giugno 2023: Assegno Unico, NASpI, Trattamento Integrativo, Disoccupazione Agricola e Reddito di Cittadinanza.

Assegno Unico e Universale a domanda

Iniziano a comparire le primissime date di pagamento della rata di giugno. Le date pubblicate finora riportano i giorni 19-20-21-22, ma sono comparse solo nell’Area Disoccupati dell’App INPS Mobile. Come sempre, a mano a mano continueranno ad essere pubblicate le nuove date, anche sul fascicolo previdenziale. Questo perché l’Assegno Unico a domanda non è pagato a tutti nello stesso momento. Perciò, ognuno dovrebbe controllare la propria data di accredito.

ASCOLTA IL PODCAST!

Pagamenti INPS Giugno 2023: NASpI

I pagamenti della NASpI di giugno sono iniziati dal 9 e stanno continuando a mano a mano. Mentre è dal 14 che prenderà il via anche il trattamento integrativo su NASpI, cioè l’ex bonus Renzi. Anche in questo caso, le date di pagamento non arrivano a tutti contemporaneamente, ma nel corso del mese.

Disoccupazione Agricola 2023

Continuano ad arrivare nuove date di pagamento per la Disoccupazione Agricola 2023, cioè di competenza 2022. Inoltre, con l’arrivo dell’Assegno Unico da Marzo 2022, gli Assegni al Nucleo Familiare sulla Disoccupazione Agricola (ANF), non spettano più a quelle famiglie che rientrano nell’Assegno Unico. Quindi, si possono richiedere e ottenere, eventualmente, solo per i mesi di gennaio e febbraio 2022.

Reddito e Pensione di Cittadinanza, pagamenti INPS di Giugno 2023

Le elaborazioni di metà mese sono previste dal 13 giugno, mentre gli accrediti dal 15. Si tratta delle elaborazioni che riguardano arretrati, prime domande o rinnovi dei mesi precedenti. A seguire, sono previste nuove elaborazioni di arretrati dell’Assegno Unico e Universale integrato su RdC. Mentre continuano i ricalcoli relativi alle mensilità dello scorso anno.

Emergenza alluvione

Dal 15 giugno si apriranno le domande per le misure emergenziali messe in campo per alluvione in Toscana, Marche ed Emilia Romagna. Si tratta di misure rivolte a chi, per via dell’alluvione, è impossibilitato ad andare a lavoro. Ci sono, quindi, l’ammortizzatore sociale unico, una sorta di cassa integrazione speciale per i lavoratori dipendenti e la nuova indennità una tantum da 500 fino a 3.000 euro. Quest’ultima, invece, riguarda autonomi, professionisti e partite IVA. Per tutti i dettagli è possibile visionare le circolari INPS n. 53 e 54.

Bonus psicologo

È in arrivo lo scorrimento delle graduatorie per il bonus psicologo dello scorso anno che doveva essere utilizzato entro 180 giorni. Ebbene, questi 180 giorni sono scaduti. Di conseguenza, nei prossimi giorni INPS farà un conto delle risorse non utilizzate. Successivamente, a luglio farà una nuova graduatoria.

GUARDA IL VIDEO!