RDC: LA RICARICA DI DICEMBRE

RDC: LA RICARICA DI DICEMBRE

RDC: LA RICARICA DI DICEMBRE

Come verrà gestito il RDC per il mese di dicembre?
Ecco le date delle ricariche per le diverse platee di beneficiari del Reddito e delle Pensioni di Cittadinanza.

Parlando di ricariche del Reddito di Cittadinanza, anche in questo mese, bisogna fare un discorso diverso per ognuna delle varie platee di beneficiari.

In particolare, bisogna distinguere tra:

PERCETTORI DI REDDITO E PENSIONE DI CITTADINANZA CHE NEL MESE DI NOVEMBRE 2020 HANNO RICEVUTO L’ULTIMA RICARICA DEI PRIMI 18 MESI

In particolare, ci riferiamo a quelle persone che hanno fatto domanda per il Reddito di Cittadinanza nel mese di Maggio 2019 e hanno ricevuto la card con la prima ricarica nel mese di Giugno 2019. Per questi beneficiari, Dicembre 2020 rappresenta il mese di stop delle ricariche e, allo stesso tempo rappresenta il mese in cui sarà possibile presentare la domanda di rinnovo. A quel punto, sarà possibile tornare a ricevere il Reddito di Cittadinanza a partire dal Mese di Gennaio 2021 per altri 18 mesi.

Attenzione: a partire da gennaio 2021, non solo per questi ma per tutti i beneficiari, sarà necessario aggiornare l’ISEE e cioè chiedere un ISEE 2021.

I BENEFICIARI DI REDDITO DI CITTADINANZA COSIDETTI TERMINATOR DI OTTOBRE

In questo caso, ci riferiamo a quei percettori che hanno presentato la domanda di RDC nel mese di Aprile 2019 e che hanno ricevuto la card con la prima ricarica a Maggio 2019. Per questi beneficiari, Ottobre 2020 è stato il mese dell’ultima ricarica delle 18 del primo ciclo, e, di conseguenza, Novembre 2020, il mese in cui effettuare la richiesta del rinnovo. Se l’esito del rinnovo è stato positivo, questi beneficiari otterranno la prima ricarica del secondo ciclo di RDC intorno alla metà del mese di Dicembre 2020.

Attenzione: vale la pena ricordare che se la domanda di rinnovo è stata presentata dalla stessa persona che aveva effettuato la prima Domanda di reddito di Cittadinanza, allora la Card RDC dopo il rinnovo sarà la stessa.

Al contrario, se la domanda di rinnovo sarà presentata da un’altra persona appartenente allo stesso nucleo familiare, allora sarà necessario ritirare una nuova Card presso gli uffici di Poste.

BENEFICIARI CHER HANNO PRESENTATO LA PRIMA DOMANDA DI REDDITO O PENSIONE DI CITTADINANZA NEL MESE DI NOVEMBRE 2020

Per questi beneficiari valgono le stesse date di ricarica delle persone che hanno presentato per la prima volta la domanda di Reddito o Pensione di Cittadinanza nel mese di Novembre 2020.

Per questi beneficiari, se l’esito della domanda è positivo, sarà possibile ritirare la Card dagli uffici di poste italiane intorno alla metà del mese.

Ricordiamo, poi, che quando presentiamo la domanda di RDC, riceviamo nel giro di qualche giorno un SMS da INPS con il Codice di protocollo della Domanda.

Tanto per cominciare, se possibile salviamo quel messaggio e soprattutto il numero di protocollo; a quel punto, per andare a ritirare la Card dovremmo aspettare un secondo messaggio, questa volta da parte di Poste Italiane, che ci invita presso gli sportelli del nostro territorio per ritirare la card.

Però, bisogna sottolineare che, per diverse ragioni, non a tutti arriva questo secondo messaggio; in questo caso, se abbiamo la possibilità, controlliamo prima di tutto l’esito della nostra domanda dal sito INPS oppure dal sito del sito redditodicittadinanza.gov.it.

Se è positivo, possiamo recarci direttamente presso l’ufficio di Poste Italiane di competenza sul nostro territorio, rispettando tutte le misure di sicurezza, oppure contattarlo telefonicamente e chiedere se la nostra card sia già disponibile. Se sì, potremo recarci lì con un documento di validità in corso di validità e il nostro codice fiscale e ritirare la nostra card.

RICARICHE “ORDINARIE” DICEMBRE 2020

Infine, affrontiamo il discorso dei percettori delle card cosiddette “standard” del Reddito di Cittadinanza, e cioè i beneficiari che non si trovano al primo mese di RDC e i terminator dei mesi precedenti a quello di dicembre, e della pensione di Cittadinanza,.

In linea teorica, sebbene la ricarica dovrebbe arrivare intorno alla fine del mese come sempre, alcune voci ufficiose sostengono che, proprio come lo scorso anno, la ricarica del mese di Dicembre potrebbe arrivare con qualche giorno d’anticipo; ma, in mancanza di indicazioni ufficiali,  non resta che aspettare i risultati delle elaborazioni dei sistemi INPS o, in alternativa, un comunicato ufficiale che confermi la situazione.