REDDITO DI CITTADINANZA: ECCO CHI È ESONERATO DAGLI OBBLIGHI

REDDITO DI CITTADINANZA: ECCO CHI È ESONERATO DAGLI OBBLIGHI

REDDITO DI CITTADINANZA: ECCO CHI È ESONERATO DAGLI OBBLIGHI

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha da poco pubblicato la nota n. 5824, contenente i nuovi valori reddituali, modificati dalla legge di bilancio 2022, per l’esonero dagli obblighi connessi alla fruizione del Reddito di Cittadinanza.

Inizialmente, la legge 28 marzo 2019 n. 26, stabiliva che sono esonerati i lavoratori che conservano lo stato di disoccupazione in caso di svolgimento di attività di lavoro dipendente o autonomo da cui deriva un reddito corrispondente a un’imposta lorda pari o inferiore alle detrazioni spettanti in base all’articolo 13 del testo unico delle imposte sui redditi. Nello specifico, per il lavoro dipendente il valore del reddito doveva essere pari o inferiore ad 8.145 euro annui, mentre per il lavoro autonomo, doveva essere pari o inferiore ad 4.800 euro.

ASCOLTA IL PODCAST!

L’esonero è riconosciuto quando il tempo impiegato nell’attività lavorativa è superiore alle 20 ore settimanali, e quando il tempo di lavoro, sommato al tempo impiegato per raggiungere il luogo di lavoro, è superiore alle 25 ore settimanali. La legge di bilancio 2022, però, è intervenuta sulla disciplina, modificando i valori reddituali di riferimento per conservare lo stato di disoccupazione. Ora, ferme restando le altre condizioni relative al lavoro settimanale:  per il lavoro dipendente sia subordinato (compreso il lavoro intermittente) sia parasubordinato: il nuovo limite reddituale è fissato ad 8.174 euro; mentre per il lavoro autonomo (compresa la partecipazione in qualità di coadiuvanti o collaboratori all’impresa familiare e le prestazioni di lavoro autonomo occasionale con ritenuta d’acconto senza partita I.V.A.): il nuovo limite è fissato in 5.500 euro. Perciò, con l’adeguamento dei limiti reddituali sono stati aggiornati anche i modelli di autocertificazione che i percettori dovranno presentare al centro per l’impiego per poter ottenere l’esonero.

GUARDA IL VIDEO!