REDDITO E PENSIONE DI CITTADINANZA: ECCO I DATI INPS DI OTTOBRE

REDDITO E PENSIONE DI CITTADINANZA: ECCO I DATI INPS DI OTTOBRE

REDDITO E PENSIONE DI CITTADINANZA: ECCO I DATI INPS DI OTTOBRE

Continua a scendere il numero di percettori di Reddito e Pensione di Cittadinanza. È quanto emerge dall’osservatorio INPS, con i dati aggiornati al 25 novembre. Ad ottobre i nuclei beneficiari di Reddito di Cittadinanza risultano essere oltre un milione, mentre i nuclei beneficiari di Pensione di Cittadinanza sono 122 mila.

Ad ottobre 2022 i nuclei beneficiari di Reddito di Cittadinanza sono stati 1.039.665, quelli della Pensione di Cittadinanza 122.499 mila. Complessivamente si tratta di 2,33 milioni di persone coinvolte per RdC e 138 mila per PdC. L’ importo medio mensile erogato a livello nazionale è di 552 euro (583 euro per il Reddito e 285 euro per la Pensione). L’importo medio non è uguale per tutti, ma varia in base al numero dei componenti del nucleo familiare e va da un minimo di 453 euro per i nuclei composti da una sola persona a un massimo di 738 euro per le famiglie con cinque componenti.

ASCOLTA IL PODCAST!

I nuclei con minori sono 364 mila, con 1,3 milioni di persone coinvolte e l’importo medio mensile è di 684 euro, il minimo è di 594 euro per i nuclei di due persone, il massimo è di 743 euro per quelli composti da cinque persone. Mentre, le famiglie che hanno un componente in condizione di disabilità sono oltre 201 mila, con 449 mila persone coinvolte. L’importo medio è di 493 euro, con un minimo di 389 euro per i nuclei composti da una sola persona e un massimo di 704 euro per quelli composti da cinque persone.

L’osservatorio INPS evidenzia che i percettori di Reddito e Pensione di Cittadinanza sono per lo più cittadini italiani (2,18 milioni), 204 mila cittadini extra comunitari con permesso di soggiorno UE e 83 mila cittadini europei. Infine, in merito alla distribuzione per aree geografiche, INPS segnala che al Nord ci sono 424 mila beneficiari, 327 mila al Centro e 1,72 milioni nell’area Sud e Isole. Nei primi dieci mesi dell’anno, la misura è stata revocata a 51 mila nuclei e le decadenze sono state 243 mila.

GUARDA IL VIDEO!