REDDITO E PENSIONE DI CITTADINANZA: L’OSSERVATORIO INPS

REDDITO E PENSIONE DI CITTADINANZA: L’OSSERVATORIO INPS

REDDITO E PENSIONE DI CITTADINANZA: L’OSSERVATORIO INPS

Diminuisce sensibilmente il numero dei beneficiari in soli tre mesi, da agosto a ottobre 2022. Sono circa 20 mila i nuclei familiari e circa 60 mila le persone che non ricevono più questa prestazione.

Stando a quanto emerge dall’ultimo osservatorio dell’INPS, aggiornato al 13 ottobre, sono circa 2 milioni e 450 mila le persone interessate da questa misura, rispetto alle 2 milioni e 510 mila registrate nell’osservatorio del mese di agosto, quindi 20 mila nuclei familiari in meno in tre mesi. Le ragioni principali di questo saldo sono legate a decadenze per il superamento dei requisiti economici ma, più in generale, nel 2022 sono decadute 230 mila domande, mentre ne sono state revocate circa 46mila.

ASCOLTA IL PODCAST!

Dei 2,45 milioni di persone coinvolte ad ottobre, 2,16 milioni sono cittadini italiani, 208 mila cittadini stranieri e quasi 84 mila sono cittadini di altri paesi europei. I nuclei familiari che hanno minori al loro interno sono 358 mila, per un totale di quasi un milione e trecentomila persone, invece, i nuclei familiari con membri in stato di disabilità sono quasi 200 mila. Ciò nonostante, gli importi medi restano sostanzialmente gli stessi.

Si va, in media, da 454 euro per una sola persona a circa 736 euro per i nuclei composti da 5 componenti. Per i nuclei con minori, l’importo mensile medio si attesta attorno ai 682 euro, mentre per i nuclei familiari di persone con disabilità l’importo medio è di 492 euro. Rimane invariata anche la distribuzione geografica, che vede il 69% dei beneficiari nel Sud e nelle isole, a fronte dei 430 mila soggetti residenti al Nord e i 328 mila residenti al Centro.

GUARDA IL VIDEO!