Reddito energetico per famiglie a basso reddito

reddito energetico

reddito energetico

Nasce il Fondo nazionale del reddito energetico tramite decreto del ministro dell’ambiente e della sicurezza energetica Gilberto Pichetto.

https://open.spotify.com/episode/6gvRVM7bchQ0nDnivXNmvK
ASCOLTA IL PODCAST!

Chi può riceverlo

Il reddito energetico è destinato alle famiglie con ISEE sotto i 15 mila euro o 30 mila se sono presenti almeno quattro figli a carico. La misura prevede un accesso agevolato alle energie rinnovabili attraverso l’installazione di impianti fotovoltaici ad uso domestico sulle case di proprietà dei beneficiari.

Gli impianti fotovoltaici devono avere una potenza nominale non inferiore ai due kilowatt e non superiore ai sei. In generale, non devono avere una potenza nominale in prelievo sul punto di connessione.

Fondo nazionale del reddito energetico

Il Fondo nazionale del reddito energetico metterà a disposizione 200 milioni di euro per il 2024 e il 2025. La maggior parte delle risorse (80%) è destinata alla Regioni del Mezzogiorno. In particolare a: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Il fondo sarà diretto dal Gestore Servizi Energetici (GSE),  e sarà di natura rotativa. Le Regioni, province e organizzazioni pubbliche e realtà no-profit avranno la possibilità di incrementare, con versamenti volontari, le risorse messe a disposizione.

Il Ministro Pichetto ha dichiarato che il reddito energetico ha un duplice scopo. Da un lato, vuole sostenere a livello sociale ed economico le fasce più indigenti e dall’altro, quello ambientale, promuovere l’utilizzo dell’energia rinnovabile. 

Il decreto è ora atteso alla corte dei conti per la registrazione.

GUARDA IL VIDEO!