RIPRESA RISCOSSIONE: QUATTRO MILIONI DI ATTI IN ARRIVO

RIPRESA RISCOSSIONE: QUATTRO MILIONI DI ATTI IN ARRIVO

RIPRESA RISCOSSIONE: QUATTRO MILIONI DI ATTI IN ARRIVO

La ripresa della riscossione sarà graduale e verranno inviate circa 4 milioni di cartelle entro il 2021.

La sottosegretaria all’economia, Maria Cecilia Guerra, in un’intervista ha reso noto che il periodo che abbiamo attraversato di sospensione delle attività di riscossione è stato molto lungo quindi si sono accumulati 25 milioni di atti. 

Non verranno in un giorno solo, ma ci sarà uno scaglionamento a partire da quelli che hanno atteso da più tempo e quindi da qui a fine anno possiamo pensare all’invio di circa 4 milioni di atti che possono riguardare importi di misura molto diversa, dalla multa stradale all’accertamento fiscale che ha portato ad un debito più elevato. Inoltre, verrà ripresa anche l’attività di riscossione ordinaria.

Guerra ha anche affermato che è in cantiere, e ormai in dirittura d’arrivo, la definizione di una proposta da parte del Governo di una legge delega per rivedere sia il sistema fiscale che il sistema della riscossione per renderlo più efficiente che dovrebbe essere licenziata dall’esecutivo entro settembre.
Infine, ha aggiunto che dal punto di vista tecnico i lavori sono molto avanzati ora c’è la necessità di un confronto politico perché sul fisco le opinioni dei partiti che compongono la maggioranza sono significativamente diverse.