RISCATTO DI LAUREA: AGGIORNATO IL SIMULATORE ANONIMO INPS

RISCATTO DI LAUREA: AGGIORNATO IL SIMULATORE ANONIMO INPS

RISCATTO DI LAUREA: AGGIORNATO IL SIMULATORE ANONIMO INPS

Con il messaggio n. 4681, INPS ha aggiornato il simulatore anonimo e senza necessità dello SPID, che calcola gli effetti del riscatto degli anni universitari sulla pensione.

Con questo servizio interattivo, chiunque, inserendo i dati richiesti dal sistema in via del tutto anonima, può verificare a quanto ammonterebbe, in maniera approssimativa, il costo del riscatto, la sua rateizzazione, la decorrenza della pensione (con e senza riscatto) e l’importo stimato

https://open.spotify.com/episode/7ElxNkNDvrqHD8fkqJeDHv?si=266754ab3cd54ef1
ASCOLTA IL PODCAST!

Più nello specifico, la nuova versione è in grado di eseguire il calcolo del riscatto con il criterio della riserva matematica per le persone che hanno periodi di riscatto e/o lavorativi nel sistema retributivo (ad esempio, periodi lavorativi o da riscattare precedenti al 1996 o, del 2012 se nel 1996 si avevano già 18 anni di anzianità). In più, il simulatore ha anche la possibilità di valutare come cambierebbe il calcolo del riscatto di laurea passando eventualmente al sistema contributivo.

Nel corso della simulazione viene indicato anche un importo futuro della pensione ipotetica, ma vale la pena sottolineare che si tratta di una stima perché il calcolo viene effettuato tramite i dati forniti al momento e non sulla base dell’effettiva posizione assicurativa. Ciononostante, il simulatore è comunque un servizio molto utile perché, ancora prima di prendere una decisione, permette di considerare i potenziali effetti del riscatto degli anni di laurea, in modo da avere comunque più elementi per fare una scelta.

Ad ogni modo, se si vuole provare il simulatore in maniera anonima, non servono particolari dati. Basterà semplicemente andare sul sito INPS, cliccare “Prestazioni e servizi”, poi solo su “Servizi” ed infine su “Riscatto della Laurea per fini pensionistici – Simulatore”. Se, invece, si vogliono ottenere stime più precise, è possibile anche utilizzare gli altri appositi servizi dell’Istituto per il riscatto di laurea, ma in questo caso, sarà necessario accedere con le identità digitali, SPID, CIE e CNS. In questo modo, infatti, il sistema potrà accedere alla nostra situazione contributiva effettiva e a tutti i dati presenti negli archivi INPS.

GUARDA IL VIDEO!