SICUREZZA SUL LAVORO: L’ACCORDO TRA INAIL E INL

SICUREZZA SUL LAVORO: L’ACCORDO TRA INAIL E INL

SICUREZZA SUL LAVORO: L’ACCORDO TRA INAIL E INL

Firmato l’accordo tra INAIL e l’Ispettorato Nazionale del Lavoro: si tratta di una convenzione di durata quinquennale che attraverso l’uso di alcune banche date INAIL, renderà più efficace l’attività di vigilanza nell’azione di contrasto agli infortuni e alle malattie professionali.

Il recente accordo raggiunto tra l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro e l’Ispettorato Nazionale del Lavoro, firmato alla presenza del Ministro del Lavoro Andrea Orlando, ha definito un passo avanti molto importante, sottolineando anche, che senza il contributo delle Regioni non sarebbe stato possibile. La convenzione rientra tra le attività di rafforzamento del Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione nei luoghi di lavoro (Sinp), istituito al fine di consentire una maggiore condivisione delle informazioni per la pianificazione e la valutazione dell’efficacia delle attività di prevenzione di infortuni e malattie professionali relativamente ai lavoratori, iscritti e non iscritti agli enti assicurativi pubblici.

ASCOLTA IL PODCAST!

Un altro obiettivo del Sinp è quello di contribuire alla programmazione e alla valutazione delle attività ispettive, anche attraverso l’integrazione con archivi specifici e banche date unificate. L’INAIL si occuperà, poi, di avviare un percorso di collaborazione per lo scambio dati anche con le Regioni e le Province autonome, in questo modo sarà possibile implementare ulteriormente i flussi informativi. Tra l’altro, l’accordo prevede che l’Ispettorato Nazionale del Lavoro potrà accedere ai dati dei Registri di esposizione ad agenti cancerogeni e mutageni e ad agenti biologici, che riguardano i lavoratori esposti, l’attività svolta dal dipendente e il valore dell’esposizione in termini di intensità, frequenza e durata, con l’obiettivo di pianificare l’attività di vigilanza e le politiche di prevenzione a livello epidemiologico, anche nell’ottica di un completo programma di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nei luoghi di lavoro.

GUARDA IL VIDEO!