SPOTIFY: IN ARRIVO RIALZO DEGLI ABBONAMENTI

SPOTIFY: IN ARRIVO RIALZO DEGLI ABBONAMENTI

Spotify ha rivoluzionato il modo di vendere musica in questi ultimi anni.

A causa dei prezzi incredibilmente bassi, però, l’azienda svedese ha sempre fatto fatica a bilanciare i due rami del suo business: i pagamenti delle royalties ad artisti e label, e un costo d’abbonamento incredibilmente basso per gli utenti. I conti, però, non stanno tornando più e qualcosa sta per cambiare.

Per il momento Spotify si limiterà a un test che coinvolgerà solo i paesi scandinavi, dove il costo dell’abbonamento salirà del 13%. Svezia, Danimarca e Norvegia sono nazioni perfette per questi esperimenti: in Svezia c’è il quartier generale dell’azienda ed è lì che avviene il testing di tutte le novità. Al momento, l’azienda non ha commentato la notizia e non ha voluto svelare né il numero degli utenti coinvolti né la durata del test.

L’idea del colosso dello streaming è una grande notizia per l’industria discografica, martoriata dall’esplosione della pirateria multimediale e l’ascolto accessibile gratuitamente. Secondo l’ultimo report diffuso, Spotify conta 232 milioni di utenti, e 108 di questi pagano un abbonamento.

Il guadagno per utente, però, è diminuito a causa della diffusione di sconti, periodi di prova, offerte per studenti e così via. L’azienda ha promesso che questa “spinta al ribasso” verrà “moderata” durante l’anno.

Ti potrebbe interessare anche:

× WHATSAPP