cedolino pensione inps

Tutti gli aggiornamenti sul Cedolino della pensione INPS, Bonus Sociali 2023 e Bonus 200-350 euro

Cedolino della pensione INPS, bonus sociali 2023 e bonus 200-350 euro per alcune categorie inizialmente escluse. Ecco tutti gli ultimi aggiornamenti!

Cedolino pensione INPS di aprile 2023

A partire dal 20 marzo sono iniziate le pubblicazioni del cedolino della pensione INPS di aprile 2023, cioè quelle che saranno in pagamento dal 1° aprile in Poste e dal 3 aprile in banca. A mano a mano i cedolini saranno disponibili per tutti i pensionati. Dal sito INPS si potrà controllare il dettaglio di tutte le singole voci che, dal lordo, portano al netto della propria pensione. Si può accedere tramite SPID e, tra l’altro, dal 16 marzo sulla pagina del cedolino della pensione INPS è possibile anche scaricare la Certificazione Unica 2023.

ASCOLTA IL PODCAST!

Bonus Sociali 2023

I Bonus Sociali 2023 sono i rimborsi o gli sconti in bolletta. Come sappiamo, infatti, i bonus per la corrente elettrica e il gas sono stati rinforzati negli importi e sono stati estesi anche alle famiglie con ISEE fino a 15 mila euro.

Però, contrariamente a ciò che molti pensano, i bonus spettano a chi ha un ISEE fino a 15mila euro per tutto il 2023. Mentre, sono gli importi rinforzati, così come altre misure contro il caro bollette per le famiglie e le aziende, ad essere state estese per i soli primi tre mesi di quest’anno. Di conseguenza, questi aiuti e importi maggiorati termineranno il prossimo 31 marzo. Quindi, per chiarire la situazione, i bonus sociali resteranno in vigore anche oltre il 31 marzo, ma sarebbero meno “forti”.

Per questa ragione, sembra sarà previsto per questa settimana un nuovo decreto in Consiglio dei Ministri che dovrebbe andare ad allungare ancora per qualche mese questi aiuti contro il caro bollette per famiglie e aziende. Non solo, secondo indiscrezioni, per la seconda metà dell’anno, dovrebbe arrivare un nuovo tipo di bonus contro il caro energia, un “bonus famiglie” che dovrebbe avere anche una parte di premio per le famiglie che risparmiano sui consumi energetici.

Bonus 200-350 euro esteso

Per Bonus 200-350 euro esteso si intende dello stesso bonus da 200 euro di luglio e quello da 150 euro di novembre, per alcune categorie che inizialmente erano state escluse. In particolare, per i lavoratori autonomi e i professionisti senza partita IVA, ma iscritti alle gestioni INPS.

Nello specifico, nel 2021 se questi lavoratori avevano un reddito complessivo fino a 20 mila euro, allora riceveranno un bonus di 350 euro. Se, invece, il reddito nel 2021 era più alto di 20 mila euro, ma meno di 35 mila euro, spetterà il bonus da 200 euro.

Ci sono anche altri requisiti da rispettare, come non essere titolari di pensione oppure non aver ricevuto gli stessi bonus perché si apparteneva ad altre categorie. Le domande si possono presentare in autonomia dal sito INPS, oppure tramite patronato. La scadenza per la presentazione è fissata al 30 aprile 2023.

GUARDA IL VIDEO!