VENDEMMIA 2022: I VIGNETI CONTRO LA SICCITÀ

VENDEMMIA 2022: I VIGNETI CONTRO LA SICCITÀ

VENDEMMIA 2022: I VIGNETI CONTRO LA SICCITÀ

Nonostante la siccità, la quantità di vino sembrerebbe essere soddisfacente e di ottima qualità. È quanto emerge dall’osservatorio Assoenologi, l’Associazione Enologi Enotecnici Italiani, insieme ad ISMEA e a Unione Italiana Vini.

Con l’ultimo osservatorio presentato al Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Assoenologi, ISMEA e Unione Italiana Vini hanno mostrato le previsioni vendemmiali di quest’anno. Le tre associazioni segnalano che, nonostante il caldo torrido e la siccità di questa estate, i vigneti italiani non sono stati compromessi e che la campagna vendemmiale promette uve di qualità dal buono all’ottimo, con una quantità in linea con la media delle ultime annate. Secondo le previsioni, la produzione 2022 dovrebbe attestarsi intorno ai 50,27 milioni di ettolitri di vino, la stessa quantità dello scorso anno e a +3% rispetto alla media del quinquennio 2017-2021.

ASCOLTA IL PODCAST!

Il presidente di Assoenologi, Riccardo Cotarella, ha spiegato che in questa stagione il giudizio quanti-qualitativo è totalmente a macchia di leopardo. Fortunatamente in agosto, su gran parte del Paese, sono arrivate delle piogge che non hanno procurato danni. Secondo Cotarella adesso bisogna sperare che settembre porti un tempo soleggiato, caldo il giusto, in grado di produrre vini capaci di imporsi ancora una volta sugli scenari enologici nazionali e internazionali.

GUARDA IL VIDEO!