VERSAMENTI SOSPESI COMUNI CRATERE: PROROGA AL 15 GENNAIO 2020

VERSAMENTI SOSPESI COMUNI CRATERE: PROROGA AL 15 GENNAIO 2020

VERSAMENTI SOSPESI CRATERE: PROROGA AL 15 GENNAIO 2020

È stato prorogato dal 15 ottobre 2019 al 15 gennaio 2020 il termine per la ripresa del pagamento dei tributi e dei contributi nelle aree colpite dal terremoto nel 2016 e 2017 (ovvero nel Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo).

La proroga è la conseguenza dell’articolo 8 del decreto legge 111/2019 (il cosiddetto “decreto clima”), pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il 15 ottobre. Quindi, è stato stabilito che gli importi sospesi vanno versati in unica soluzione «entro il 15 gennaio 2020, e cioè mediante rateizzazione fino a un massimo di 120 rate mensili di pari importo, con il versamento dell’importo della prima rata entro il 15 gennaio 2020».

Le istruzioni per il pagamento dilazionato sono presenti nel messaggio INPS numero 3646/2019 l’INPS, mentre le istruzioni per il versamento in una unica rata sono contenute nel messaggio INPS 3247/2019. E questo, anche se entrambi i messaggi si riferivano alla cadenza precedente, e cioè il 15 ottobre.

Ti potrebbe interessare anche:

Lascia un commento

× WHATSAPP