RETE FISSA E MOBILE: LE AGEVOLAZIONI PER I DISABILI

RETE FISSA E MOBILE: LE AGEVOLAZIONI PER I DISABILI

RETE FISSA E MOBILE: LE AGEVOLAZIONI PER I DISABILI

Le persone con invalidità che comportano gravi limitazioni della capacità di deambulazione, possono ottenere uno sconto sulle offerte di rete fissa oppure di rete mobile. L’agevolazione è stata disposta dalla delibera n.290/21/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

Sarà possibile richiedere lo sconto del 50% dell’offerta voce e dati anche nei casi in cui si abbia già un contratto, oppure scegliere, tra le offerte disponibili, quella più adatta alle proprie esigenze, richiedendo il suddetto sconto. I principali operatori selezionano alcune delle offerte che hanno a disposizione così da poter scegliere tra: un’offerta voce e dati inferiore a 50 giga-byte; un’offerta con disponibilità di dati maggiore ai 50 giga-byte; un’offerta illimitata. Si potrà presentare l’istanza di agevolazione per un’offerta di rete fissa o di rete mobile, ma non per entrambe.

ASCOLTA IL PODCAST!

Per poter beneficiare dello sconto è necessario compilare ed inviare il modulo di adesione, entro il 1° aprile 2022, disponibile sul sito degli operatori telefonici nella pagina dedicata alle “Agevolazioni per utenti con disabilità”, allegando il verbale di handicap. Lo sconto verrà applicato per un periodo sperimentale di 12 mesi a partire dal 30 aprile 2022, al termine del quale l’Autorità potrà valutare un’eventuale modifica dell’elenco dei beneficiari.

Inoltre, nella pagina dedicata alle “Agevolazioni per utenti con disabilità” si possono trovare ulteriori informazioni, tra le quali la possibilità di accedere ad un canale di assistenza o di poter indicare un soggetto delegato che possa occuparsi della gestione del contratto.

È importante prestare attenzione ai verbali di accertamento dell’handicap, in quanto contengono riferimenti a norme diverse a seconda delle patologie, infatti, solo il riferimento alla legge n. 388/2000, art. 30, comma 7, dà diritto ad accedere alle agevolazioni. Nel caso in cui non si è in possesso di un verbale di handicap con riferimento alla suddetta legge, è possibile presentare una domanda al centro medico-legale INPS e richiedere la verifica dei requisiti necessari all’integrazione. Invece, se il verbale di handicap è antecedente al 9 febbraio 2012, bisognerà presentare una nuova istanza all’ASL di appartenenza.

GUARDA IL VIDEO!