QUATTORDICESIMA 2022: ECCO LE NOVITÀ PER I PENSIONATI

QUATTORDICESIMA 2022: ECCO LE NOVITÀ PER I PENSIONATI

QUATTORDICESIMA 2022: ECCO LE NOVITÀ PER I PENSIONATI

Con il nuovo messaggio n° 2592 del 28 giugno, INPS informa che nel mese di luglio provvederà d’ufficio ad erogare la quattordicesima per i pensionati.

Beneficiano della mensilità aggiuntiva, soltanto i pensionati che rispettano determinati requisiti, ovvero: non hanno superato un reddito personale di 13.633,11€ annui e, alla data del 31 luglio 2022, hanno un’età maggiore o uguale a 64 anni. I pensionati che perfezionano il requisito anagrafico dal 1° agosto 2022 (per la Gestione privata ed ex ENPALS) o dal 1° luglio 2022 (per le pensioni della Gestione pubblica) al 31 dicembre 2022 e ai soggetti divenuti titolari di pensione nel corso del 2022, la quattordicesima sarà attribuita d’ufficio con la rata di dicembre 2022. L’importo della 14esima dipende dal reddito e dagli anni di contribuzione, si va da un minimo di 336 euro a un massimo di 655 euro e la data di accredito è fissata al 1° luglio, insieme alla pensione, per coloro che si avvalgono degli istituti di credito, e per i pensionati che utilizzano i servizi di Poste Italiane.

ASCOLTA IL PODCAST!

La quattordicesima non spetta invece ai percettori di pensione di invalidità civile, a chi riceve assegni sociali, rendita INAIL o pensione di guerra. Inoltre, non viene erogata a coloro che sono titolari di pensioni interessate da sostituzione Stato o rivalsa Enti locali; trattamenti pensionistici ai lavoratori extracomunitari rimpatriati; pensioni della ex SPORTASS. Il messaggio INPS ricorda, infine, che se un pensionato non riceve la quattordicesima, ma ritiene di averne diritto, ha la possibilità di presentare domanda di ricostituzione online sul sito internet dell’INPS utilizzando le credenziali di accesso: SPID, Carta Nazionale dei Servizi o Carta di identità elettronica 3.0. Oppure, in alternativa, rivolgersi agli Istituti di Patronato.

GUARDA IL VIDEO!