XYLELLA: PRIMO OLIO IMMUNE

XYLELLA: PRIMO OLIO IMMUNE

Raccolto il primo olio ottenuto dagli ulivi immunizzati dalla Xylella, il batterio che ha devastato 21 milioni di piante deturpando il patrimonio paesaggistico e mettendo in ginocchio il settore olivicolo del Salento.

ASCOLTA LA NOTIZIA!

È un importante segnale di rinascita per i coltivatori della provincia di Lecce che, a causa di questo letale parassita, hanno già subito un danno stimato di circa 1,2 miliardi di euro.

La prima spremitura di olive ha anche aperto il periodo relativo alla raccolta in Puglia, dove si produce oltre la metà dell’olio Made in Italy, con la produzione di extravergine in aumento del 70-80%. Per quanto riguarda il Salento, invece, le stime sono molto drammatiche, infatti, la produzione calerà del 90-95% rispetto alle medie storiche.

Per tamponare questo flagello, il consorzio olivicolo Unaprol consegnerà agli agricoltori leccesi 100mila piante di ulivo leccino resistenti alla Xylella, per evitare che tutta l’area possa cadere in uno stato di desertificazione.

× WHATSAPP