“TORNEREMO ANCORA” IL “RITORNO” DEL MAESTRO FRANCO BATTIATO

“TORNEREMO ANCORA” IL “RITORNO” DEL MAESTRO FRANCO BATTIATO

Da pochi giorni in radio “Torneremo ancora” di Franco Battiato, che anticipa il nuovo album in uscita il prossimo 18 ottobre.

Scritto e composto dallo stesso Franco Battiato in collaborazione con Juri Camisasca, “Torneremo ancora” è ispirata dall’idea del percorso che le anime compiono per purificarsi. La storia racconta come i monaci, costretti dalla prepotenza politica ad abbandonare il monastero di Ganden, culla della più antica sapienza tibetana, hanno ricercato una nuova sede per la loro ricerca spirituale.

L’album “Torneremo Ancora” rappresenta per il cantore siciliano un coronamento di una carriera. Oltre l’inedito, vi si trovano quattordici tra i brani più rappresentativi della sua opera (da “L’era del cinghiale bianco” a ”La cura”), registrati durante alcuni concerti con la Royal Philharmonic Concert Orchestra, diretta dal Maestro Carlo Guaitoli.

Ma se da un lato c’è grande attesa per l’uscita del nuovo lavoro , dall’altro c’è grande apprensione sulle sue condizioni di salute di Battiato. Ad alimentare queste preoccupazioni, l’amico e collega Roberto Ferri che in un’intervista rilasciata di qualche giorno fa a proposito del Maestro, ha detto: “Cercano di tenere in vita qualcosa che è già morto“.

Già un anno fa, Ferri aveva anche postato su Facebook una frase riferita a Battiato: “Ode all’amico che fu e che non mi riconosce più“. La sua dichiarazione si riferiva alla possibilità, spesso ricorrente, che Battiato potesse soffrire di Alzheimer, era poi stata smentita. Eppure Ferri aveva ribadito come le condizioni di salute di Franco Battiato non fossero buone ormai da anni.

Ti potrebbe interessare anche:

Lascia un commento

× WHATSAPP