FERMO PESCA: RICHIESTA DI INDENNITÀ ENTRO IL 28 FEBBRAIO

FERMO PESCA: RICHIESTA DI INDENNITÀ ENTRO IL 28 FEBBRAIO

FERMO PESCA: RICHIESTA DI INDENNITÀ ENTRO IL 28 FEBBRAIO

Pubblicato il decreto interministeriale n. 1 del 3 febbraio 2021, che contiene le indicazioni operative per il Fermo pesca 2020.

1. L’INDENNITÀ

In caso di sospensione dal lavoro derivante da misure di arresto temporaneo obbligatorio e non obbligatorio, è stato previsto che sia riconosciuta un’indennità giornaliera onnicomprensiva pari a 30 euro.

2. I BENEFICIARI

La misura riguarda i lavoratori dipendenti da imprese adibite alla pesca marittima, compresi i soci lavoratori delle cooperative della piccola pesca che hanno effettuato la sospensione dal lavoro, derivante da misure di arresto temporaneo obbligatorio delle attività di pesca, prescritte dalle Autorità marittima.

3. IMPORTO E LIMITI

L’indennità è erogata nel limite di undici milioni di euro per il Fermo Pesca Obbligatorio e nel limite di circa 6 milioni di euro per il Fermo Pesca Non Obbligatorio. Qualora le richieste aziendali superino tale stanziamento, la relativa indennità sarà ridotta proporzionalmente per ogni singolo lavoratore.

4. PRESENTAZIONE ISTANZA

Le imprese interessate devono presentare una singola istanza per ciascuna unità di pesca presente in azienda, entro e non oltre il 28 febbraio 2021, tramite il sistema telematico denominato “CIGSonline“, compilando tutti i campi richiesti.