ECOBONUS 2022: I NUOVI CODICI TRIBUTO PER IL MODELLO F24

ECOBONUS 2022: I NUOVI CODICI TRIBUTO PER IL MODELLO F24

ECOBONUS 2022: I NUOVI CODICI TRIBUTO PER IL MODELLO F24

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 30 del 23 giugno 2022, ha ridenominato i codici tributo per l’utilizzo in compensazione dell’ecobonus.

Il DPCM del 6 aprile 2022 riconosce una serie di incentivi, validi per gli anni dal 2022 al 2024, a chi decide di acquistare un veicolo non inquinante. In pratica, il contributo è corrisposto all’acquirente dal venditore, mediante compensazione col prezzo di acquisto; le imprese costruttrici o importatrici del veicolo nuovo rimborsano al venditore l’importo del contributo e poi lo recuperano sotto forma di credito d’imposta. Quest’ultimo è  utilizzabile esclusivamente in compensazione presentando il modello F24 tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

ASCOLTA IL PODCAST!

La Direzione Generale per la politica industriale, l’innovazione e le piccole e medie imprese del Ministero dello Sviluppo Economico, per facilitare la compensazione tramite modello F24 anche dei crediti d’imposta per l’acquisto di veicoli di categoria da L1e a L7e non elettrici, ma comunque previsti dal DPCM 6 aprile 2022 e per l’acquisto di veicoli della categoria N2 elettrici, ha chiesto la ridenominazione, rispettivamente, dei precedenti codici tributo “6904” e “6903”. Ora infatti, l’Agenzia fa sapere che i codici da utilizzare sono: “6903”: “ECO-BONUS VEICOLI CAT. M1,N1, M1 speciali e N2 elettrici”; e “6904”:“ECO-BONUS VEICOLI CAT. L1e/L7e, elettrici, ibridi e non elettrici”.

GUARDA IL VIDEO!