SUPERBONUS: NIENTE PROROGA CESSIONE CREDITO O SCONTO IN FATTURA

SUPERBONUS: NIENTE PROROGA CESSIONE CREDITO O SCONTO IN FATTURA

SUPERBONUS: NIENTE PROROGA CESSIONE CREDITO O SCONTO IN FATTURA

Con una risposta del ministero dell’Economia al question time in commissione Finanze alla Camera, è stato reso noto che non ci sarà una proroga ulteriore della scadenza del 31 marzo per le comunicazioni all’Agenzia delle Entrate di cessione del credito o di sconto in fattura.

Innanzitutto ricordiamo che lo scorso agosto l’AdE aveva previsto l’invio telematico di una comunicazione, relativa alla cessione del credito o allo sconto in fattura, entro il 16 marzo «dell’anno successivo a quello in cui sono state sostenute le spese».

Successivamente, un provvedimento dello scorso 22 febbraio ha spostato ancora il termine per le spese relative al 2020: è passato dal 16 al 31 marzo.

Allo stato attuale, con apposita interrogazione, si è chiesto al Governo di valutare una proroga ulteriore del termine in scadenza tra pochi giorni. Il Mef, però, ha fornito risposta negativa alla richiesta, spiegando che l’informazione relativa all’esercizio dell’opzione viene utilizzata dall’agenzia delle Entrate ai fini dell’elaborazione della dichiarazione precompilata, in quanto la cessione del credito o il contributo sotto forma di sconto sono di fatto alternative rispetto alla fruizione della detrazione d’imposta in dichiarazione.

Nello specifico, lo stesso Ministero, ha rigettato la proposta perché tale termine risulta in linea con quello previsto dal Dl sostegni con riferimento all’invio della certificazione unica e delle comunicazioni degli oneri detraibili e deducibili da parte degli enti esterni; con una scelta diversa, si metterebbe a rischio la corretta predisposizione della precompilata.

Lascia un commento

×